Google+

Dalla Manciuria proposte intriganti e un piatto-bomba

marzo 30, 2017 Tommaso Farina

IMG_4968-16-03-17-15-55

Dai e dai, a Milano è possibile fare il giro del mondo al ristorante. Anche, lo avrete capito, della Cina. Se poco tempo fa avevamo impattato nella cucina della provincia Sichuan, questa settimana proviamo qualche piatto della Manciuria, la grande provincia nel nord-est del Celeste Impero. E per farlo andiamo nella stessa strada, via Farini, ma più verso il centro: da Chef J.

Chef J è un ristorante di cucina manciù, anzi, come dicono loro, manciuriana. L’artefice è lo chef Cheng Bing, appunto della Manciuria. Lungi dall’essere uno dei tanti cinesi (e non) che si sono messi a cucinare per arrangiarsi, lui fornelli e pignatte li ha nel Dna: babbo e nonno erano ambedue grandi cuochi. In Italia, Cheng Bing ha deciso di seguirne le orme, per giunta cucinando alla maniera delle sue parti.

Il suo ristorante ha un pizzico di eleganza, e i tavoli sono spaziosi e apparecchiati con una certa ricercatezza. A pranzo sono disponibili anche piatti italiani, che sinceramente non abbiamo provato: preferiamo la ricca cucina manciù, decisamente inattesa, sia pure abbinata a preparazioni di altre province cinesi. Per gli aficionados, sono presenti anche gli involtini primavera, ma sono assolutamente casalinghi, eccellenti e non banali. Per il resto, via con gli ottimi ravioli bolliti della Manciuria, ripieni di maiale, gamberi e uovo: ottima variazione sul tema.

Quindi, via alle danze. I brodi intrigano: c’è il brodo di baccalà con tofu, quello di pancetta con crauti, quello di puntine di maiale con rape o zucca. Poi, un piatto-bomba: la pancetta stufata con salsa rossa di tofu, non propriamente piccante ma ricchissima di sapore, da accompagnare quasi obbligatoriamente col riso bianco che ne smorzi l’esuberanza.

Ma c’è anche altro: le polpette brasate; gli spiedini d’agnello; il maiale fritto a crocchette (stuzzicantissimo) oppure saltato con la salsa piccante della Manciuria; i funghi fritti; il riso al maiale affumicato; il merluzzo fritto “del maestro”; il brasato di pollo e castagne.

Non ci siamo soffermati molto sui dessert.

Spesa di 30 euro.

Per informazioni
Chef J
Via Carlo Farini, 8 – Milano
Tel. 02.6889918
Chiuso la domenica a pranzo

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.