Google+

Da Roma a Napoli prove di risposta al problema dei problemi: il lavoro

marzo 24, 2017 Pippo Corigliano

lavoro-ansa

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – Risolvere i problemi di Napoli non è solo occuparsi di una città ma di tutto il paese. Napoli è una città simbolo che presenta, esaltandole, le caratteristiche della società italiana: ha gravi problemi sociali e nello stesso tempo è abitata da persone intelligenti e generose che desiderano risollevare le sorti della propria città. Si può dire lo stesso per ogni parte d’Italia. La società civile ha risorse che, in questo momento, la politica non riesce a gestire e allora bisogna agire senza attendere l’aiuto dello stato. «Damose da fa’», disse un giorno Giovanni Paolo II in romanesco…

Il primo problema è il lavoro. Conosco esperienze educative che riescono a coordinare l’insegnamento con le esigenze professionali delle aziende. Un esempio è il centro Elis di Roma che ha costituito un consorzio di imprese che contribuiscono alla formazione dei ragazzi con borse di studio e con l’apporto del proprio personale. Il risultato soddisfa giovani e aziende: i ragazzi trovano lavoro poco dopo la fine dei corsi.

Per i laureati che non trovano lavoro a Napoli, l’Ipe (Istituto per ricerche ed attività educative) ha organizzato in sintonia con aziende meridionali e nazionali una “business school” che rende quasi certa l’immediata assunzione dopo i corsi, com’è già avvenuto in 1.200 casi. Il sogno è realizzare per ogni quartiere napoletano scuole del genere che valorizzino la creatività della città. La Fondazione Banco di Napoli sostiene già molte generose attività di volontariato ma resta ancora molto da fare, specie per la formazione professionale.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana