Google+

A Como una cucina per innamorati (affamati)

febbraio 19, 2016 Tommaso Farina

kitchen-como-farinaPubblichiamo l’articolo contenuto nel numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Che bel posticino romantico, il Kitchen di Como. Ve lo ricordate? Tempo fa, in questi bei locali splendidamente arredati aveva trovato dimora il geniale e inquieto chef Paolo Lopriore. Purtroppo, la sua esperienza durò talmente poco che non siamo nemmeno riusciti a raccontarla. Dopo avvicendamenti societari, da circa tre mesi al timone c’è Fausto Fontana, vecchio lupo della ristorazione comasca, da quarant’anni al Gatto Nero di Cernobbio (Como). E che ha portato Fausto in un posto che meritava di non affondare dopo la perdita del grande chef? Anzitutto, la professionalità di un autentico maestro di sala. E che sala: luci basse, tavoli grandi e ben apparecchiati, sedie di una comodità principesca.

Quanto alla cucina, si segue un canovaccio che privilegia tecniche evolute, non certamente a scapito dei sapori. Che dire del delicatissimo fegato grasso d’anatra mulard cotto a bassa temperatura con gelatina di mela verde e insalata di sedano? Un piatto addirittura fresco, spensierato, senza stucchevolezze. Di primo, si va sull’atletica pesante coi paccheri di Benedetto Cavalieri conditi con pomodori datterini, cipolla umbra di Cannara, polpettine di carne e losanghe di pecorino: quasi una citazione virgolettata dell’americana “pasta with meatballs”, a sua volta ripresa dalle tradizioni pugliesi. Di rara soddisfazione, per proseguire, il carrè d’agnello in crosta di senape di Digione e salsa di Pinot Nero: sapori nitidi, garbati, rilevati, manovrati con una mano ferma.

Di dolce, i vermicelli di castagna sono una rielaborazione personale del notissimo montebianco, e non demeritano. Non conviene sbilanciarsi a descrivere altri piatti, poiché il menù, per scelta, cambia tutti i mesi. La cantina deve tener conto di spazi non immensi, ma riesce comunque a essere ricca, e oltretutto impreziosita da scelte davvero originali. La spesa pro capite è di circa 65 euro, meritati per la cucina, gli ingredienti usati, la stupefacente bellezza del posto. Da andarci con l’innamorata o l’innamorato.

Per informazioni
Kitchen
Via per Cernobbio, 41/a – Como
Tel. 0315375001
Chiuso il lunedì


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rivoluzione in casa Corvette. L’ottava generazione della sportiva americana potrà contare sulla collocazione centrale anziché anteriore del motore e adotterà un V8 da almeno 650 cv. La nuova scocca dovrebbe restare fedele all’alluminio.

È la prima Bentley della storia alimentata a gasolio, oltre che la più “economica” a listino. Sotto il cofano della hyperSUV inglese pulsa il V8 4.0 TDI di derivazione Audi SQ7, forte di 435 cv e 900 Nm di coppia. Scatta da 0 a 100 km/h in 4,8 secondi.

Quali sono, quanto costano, come sono fatti, in che misure sono disponibili e che prestazioni promettono i migliori pneumatici invernali sul mercato; ecco una guida completa.

È la variante sovralimentata della nota GTC 4 Lusso, con la quale condivide le quattro ruote sterzanti. Le 4WD del modello originale cedono il posto alla trazione posteriore. Mutua da California T e 488 GTB il V8 3.9 biturbo, proposto nello step da 610 cv.

Creata in collaborazione con le lettrici del magazine, la city car di casa Seat debutta sulla passerella del FashFest di Londra. Arriverà all'inizio 2017 nelle versioni a tre o cinque porte con tre motorizzazioni.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana