Google+

Come trascorre le sue giornate Benedetto XVI?

novembre 6, 2013 Redazione

Tratto da Oggi.it – Joseph Ratzinger e i suoi quattro angeli custodi. Il Papa emerito, 86 anni, meteo permettendo, non rinuncia mai a una passeggiata pomeridiana nei giardini del Vaticano. Una piacevole abitudine che aveva da Pontefice. Coltivata con maggior passione adesso, in compagnia delle sue inseparabili «Memores Domini», le sorelle laiche di Comunione e Liberazione.

LA SUA “SCORTA”. Si chiamano Rossella, Loredana, Carmela e Cristina. Hanno sostituito nell’appartamento papale del Palazzo apostolico le religiose polacche, che accudivano Giovanni Paolo II. E hanno seguito Benedetto XVI nella sua nuova dimora, al primo piano dell’appena ristrutturato monastero Mater Ecclesiae. Rossella è l’ultima arrivata. Ha preso il posto di Manuela Camagni, morta in un incidente stradale nel novembre del 2010. Viene da Soresina (Cremona), faceva l’assistente sociale. Loredana, pugliese, è la regina dei fornelli. I primi piatti sono la sua specialità: pasta con salmone e zucchine e rigatoni al prosciutto vanno per la maggiore nella cucina di Ratzinger. Carmela, anche lei pugliese, è impegnata sul coté dolciario: prepara l’immancabile strudel, crostate e tiramisù, di cui il Papa emerito è ghiottissimo. Cristina, marchigiana, si occupa della segreteria.

PREGHIERE, LETTURE E… MOZART. La giornata standard di Benedetto XVI inizia molto presto. La mattina, all’alba, c’è la celebrazione della messa nella cappella. Segue colazione in sala da pranzo. Poi, è il tempo del raccoglimento. Sua Santità si ritira nello studio privato. Sbriga la fitta corrispondenza. E si divide tra meditazione e preghiera. Molto tempo è dedicato alla lettura; in prevalenza libri di storia e teologia. Fra le note di Mozart, Bach o Beethoven. Non sono infrequenti le visite del fratello, Monsignor George. Per lui c’è una camera degli ospiti sempre a disposizione.

PADRE GEORG, SEGRETARIO PART-TIME. Al rito delle passeggiate pomeridiane partecipa talvolta anche il Prefetto della Casa Pontificia, monsignor Georg Gänswein, già segretario particolare di Benenedetto XVI. Padre Georg ormai divide il suo tempo tra un Papa Emerito e un Papa regnante. Una mole di lavoro notevole, per una situazione del tutto inedita. «Non posso neppure chiedere consigli al mio predecessore, perché non esiste», ironizza il Prefetto. Che in giardino recita il rosario con Benedetto XVI, sotto l’attenta quanto discreta vigilanza della Gendarmeria Vaticana. Nel corso della passeggiata spesso il Papa si ferma qualche minuto a chiacchierare con giardinieri o dipendenti, che si avvicinano per salutarlo. A smentire la fama del teologo austero e un po’ algido. O a confermare che di questi tempi, al Vaticano e dintorni, è tempo di empatia.

Papa Ratzinger in Vaticano con i suoi quattro angeli custodi, M. Laganà, sabato 2 novembre

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. Antony says:

    Un affettuoso saluto al nostro Papa Emerito.

  2. Felice Felici says:

    Anch’io saluto affettuosamente Benedetto XVI e lo ringrazio per i suoi insegnamenti chiari e luminosi, soprattutto per aver contrastato, da autentico Buon Pastore, la nefasta ideologia del gender.

    Vorrei segnalare al proposito che sotto l’articolo intitolato “non la pensi come l’Arcigay? allora sei del Ku Klux Klan antiomosessuale” stanno comparendo ripetuti commenti di attivisti gay offensivi verso il Pontefice Emerito. Inviterei i lettori a recuperare quell’articolo e a difendere Benedetto XVI e la verità.

  3. Carlo says:

    Non credo che il Papa Emerito legga questo blog: ma desidero aggiungere anche la mia espressione di affetto per lui. Davvero, come ha detto Papa Francesco: è come avere un nonno (aggiungo io, in più).

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi