Google+

Cinquecento pizze ogni sabato. Altro che contestazione

febbraio 13, 2017 Pippo Corigliano

Rubrica tratta dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti)

Gli effetti della crisi si vedono e si sentono ovunque. È una situazione in cui molte persone vivono un’angoscia sconosciuta prima. Un mio amico cinquantenne, un ragazzone palestrato di gran bontà, ha perso un ottimo posto di lavoro e ora vive momenti drammatici. Ciò nonostante un aspetto positivo della crisi c’è.

I giovani, almeno quelli che conosco, hanno lasciato da parte ogni velleità contestativa e invece sono desiderosi d’imparare, di formarsi adeguatamente al lavoro e hanno in gran considerazione i consigli degli anziani. Una differenza abissale rispetto agli anni Settanta, quando l’adulto andava contestato a priori e il giovane si illudeva di costruire un mondo nuovo a misura della sua fantasia. Ora no. Conosco molti ragazzi che stanno attenti all’euro da spendere, che alternano gli studi a un lavoro umile e non si sognano di perdere un esame all’università.

Oggi proprio ho pranzato con un universitario della costiera sorrentina che il sabato va ad infornare le pizze: 500 ogni volta per un pugno di euro. È in ordine con gli esami d’ingegneria, suona il sassofono ed è di una simpatia travolgente. Da quelle parti una pizza costa due euro e mezzo, massimo tre euro, più un euro di coperto. Sono venuto via da quest’incontro non solo con una maggiore cognizione su come si gira la pizza nel forno a legna, ma consapevole che questo ragazzo non si farà vuote illusioni sulla vita ma saprà cavarsela ovunque, con la capacità di comprendere e andare incontro a chi si trova in difficoltà.

Foto Ansa

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Audi accelera sulla strada dell’elettrificazione della gamma. Dopo la presentazione della nuova A8, proposta al lancio nelle configurazioni V6 3.0 TFSI e TDI “mild hybrid”, vale a dire con impianto elettrico a 48 volt, ora anche le famiglie A4 e A5 beneficiano d’inedite motorizzazioni mHEV che portano in dote tutti i vantaggi fiscali e di […]

L'articolo Audi A4 e A5, è tempo di micro ibrido proviene da RED Live.

Arriva in gruppo tra gli ultimi, guarda tutti dritto negli occhi, mostra i muscoli e fa subito la voce grossa. E no, non è un bullo. Parliamo, piuttosto, della SUV Volkswagen T-Roc. Destinata a scendere in lizza nel segmento di mercato più frizzante, combattuto e attraente del momento, vale a dire quello delle sport utility […]

L'articolo Prova Volkswagen T-Roc proviene da RED Live.

In KTM hanno le idee chiare: il futuro della mobilità è elettrico. Ecco perché la nuova KTM Freeride E-XC, rinnovata da cima a fondo, è solamente un punto di partenza

L'articolo KTM Freeride E-XC, l’enduro green proviene da RED Live.

Prima erano una cosa sola. Ora sono divise. O meglio, in futuro avranno specializzazioni e target diversi. Volvo e Polestar, quest’ultima sino a ieri divisione ad alte prestazioni del brand svedese, si sono separate e vivranno di luce propria. Polestar, oltretutto, cambierà pelle, passando dall’elaborazione ufficiale dei modelli della Casa nordica alla realizzazione di vetture […]

L'articolo Polestar 1: il nuovo mondo proviene da RED Live.

Il progetto Émonda è nato per dimostrare che Trek era non solo in grado di costruire la bicicletta di serie più leggera al mondo, ma di renderla anche capace di offrire elevate performance. I confini della ricerca sembrano essere fatti perché li si possa superare e ciò che è successo con il MY 2018 lo dimostra: […]

L'articolo Nuova Trek Émonda 2018, la leggerezza non ha limiti proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download