Google+

Chiude la Tv di stato greca. È una tragedia o una telenovela?

giugno 12, 2013

La notizia che la Tv di stato greca abbia chiuso per rispondere alle logiche di risparmio e privatizzazioni, che ormai chiunque può imporre ad Atene, apre molte riflessioni.

Da un lato il valore simbolico di questa decisione è altissimo, non è un caso che uno degli obiettivi primari di qualsiasi golpe è proprio quello di impadronirsi della televisione. Possedere la Tv di stato non solo è controllo dell’informazione, che ormai passa attraverso mille canali, è dare forma all’identità nazional-popolare, appunto.

Sopprimere la Tv significa perdere il segno della propria individualità e unicità, è come ammainare per sempre la bandiera; e questo, per la Grecia è proprio un tristissimo segnale.

Dall’altro, però, non è poi così un gran dramma non avere una televisione di stato; si può vivere tranquillamente senza (ad eccezione dei poveri dipendenti licenziati). Se non c’è più pane, mangiate le brioches, mi verrebbe da dire come quella cinica e svagata regina.

Ecco il punto sta proprio in questa considerazione: è terribile pensare che l’identità nazionale passi dalla televisione. Che una nazione costruisca la percezione di sé attraverso quiz, talk-show e telefilm (perché è questo che fa una tv) è una catastrofe umana ben più grave della crisi. E noi non si è da meno.

Sembra quasi che il nostro tempo abbia consegnato interi popoli al nulla del virtuale rendendoli inani davanti al reale. Forse è per questo che ci sorprende così tanto la chiusura di una Tv di stato; è come se fosse scomparso il nostro spacciatore di fiducia con tutte le sue pastichette dell’oblio.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download