Google+

Che spasso mangiare eritreo a Milano

settembre 7, 2014 Tommaso Farina

cucina-eritrea

Continuiamo il giro dei ristoranti africani (ossia, tranne poche eccezioni, eritrei) di Milano, ormai ci siete abituati. Il nome di questo ristorante è semplice: Africa. Sta in via Lazzaro Palazzi, al centro di quello che è ormai il quartiere africano di Milano. Nessun fascino ambientale particolare: la sala è doghettata col legno, qualche parete a specchio, sembra una vecchia pizzeria. Come ricorda il biglietto da visita, in ogni caso, è raffrescata dal climatizzatore. Qualche foto della capitale eritrea Asmara, e della sua cattedrale, costruita in stile neoromanico lombardo da maestranze italiane, costituiscono il décor etnico, per il resto quasi assente.

Respirerete molta più aria d’Africa coi due signori che vi serviranno, apparentemente burberi ma poi prodighi a sciogliersi in spiegazioni se vi mostrate interessati alla cucina. I piatti sono i classici del repertorio eritreo. D’antipasto i sambussa (panzerotti fritti di carne) o il semplice kategna (rotolini di ’njera, il famoso pane eritreo, con burro e mistura di spezie piccanti), che stuzzicano l’appetito.

Poi, via coi piatti unici. Lo zighini, classico spezzatino eritreo, è forse meno piccante che altrove, ma ha un gusto più elegante e complesso. Il manzo scottato con awaze, ossia il famoso gored gored, come vuole la tradizione è assai più incendiario. Per i più favorevoli a sperimentazioni e contaminazioni, lo zighinì o lo spriss rosso (altro intingolo di carne, coi peperoni) sono serviti persino con gli spaghetti.

Altrimenti, il contesto è il solito: un grande piatto con la ’njera a fare da base, e sopra la carne e le verdure che non mancano mai. Si mangia con le mani, aiutandosi spezzettando la ’njera. A richiesta comunque vi arriva la forchetta.

Per dessert, il dolce al sesamo. La mattina qui si fa anche colazione, con il misto di verdure detto “ful”, molto esotico per le nostre abitudini. C’è qualche vino da bere, e la birra. Per un antipastino, un piatto e un dolce contate 18-20 euro. Questi posti divertono, eccome.

Per informazioni
Africa, Via Lazzaro Palazzi, 9, Milano
Tel. 02 29525984
Sempre aperto

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana