Google+

Che peccato che il 30% del budget sanitario sia speso per «tenere in vita» vecchi e malati terminali

gennaio 13, 2014 Redazione

Di seguito riportiamo il testo della newsletter inviata dall’associazione Luca Coscioni per la libertà di ricerca scientifica, numero 48 – 8 gennaio 2014. 

Lo afferma Umberto Veronesi in un articolo su “L’Unità” in cui giudica positivamente la decisione del governo uruguayano di liberalizzare l’uso della marijuana. Dovrebbe farlo anche l’Italia, visto che il 50% dei ragazzi ne fa uso. In tal modo si colpirebbe la criminalità organizzata (si calcola che la mafia incassi 60 miliardi di euro l’anno) e si ridurrebbe il numero dei piccoli spacciatori che affollano le carceri. Intanto anche il Colorado liberalizza l’uso della cannabis, che si potrà vendere nei coffee shop. E’ il primo stato degli USA a farlo, ma già Arizona e California preparano referendum per raggiungere lo stesso obiettivo.

Dall’estero giungono altre due notizie in materia di diritti, una  positiva (un ulteriore  passo avanti della Francia verso l’eutanasia), l’altra negativa (il premier Rajoy annuncia misure per restringere fortemente il diritto all’aborto in Spagna, consentito solo in caso di stupro o di rischio di morte per la madre).

In Italia notizie negative in tema di omofobia (a Roma 50 aggressioni a giovani gay in un anno) e di accanimento terapeutico (il 30% del budget totale della sanità si spende per tenere in vita persone molto anziane e malate senza speranza di guarigione).

Solo un fatto positivo: tre senatori renziani depositano un ddl di un solo articolo che istituisce il registro delle unioni civili e riconosce alle coppie di fatto, sia etero sia omosessuali, gli stessi diritti delle coppie unite in matrimonio (successione, pensione di reversibilità, affitto, polizze), non parlando però né di matrimonio né di adozione.

Speriamo in un 2014 in cui sui diritti civili si faccia qualche passo avanti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Su Connottu says:

    Il bollettino dei necrofili potevate anche risparmiarcelo…

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download