Google+

Chavez è morto. Lettera di un giovane venezuelano: «Credo e spero nella libertà»

Riceviamo queste righe da un giovane amico venezuelano.

Ciao amici, come va tutto?
Avrete ormai saputo della morte di Chavez; l’hanno annunciata oggi, ma qui si sospettava giá da un pezzo che era successo.
Non si avevano notizie di lui da piú o meno tre settimane, dopo tutto.
Qui non si sa bene cosa succederá o cosa potrebbe succedere: ci potrebbe essere un colpo di stato, anche se io lo dubito fortemente.
Per ora la gente non é che esca molto di casa per paura.
Qui le cose si possono mettere violente per qualunque ragione politica; comunque ci sarebbero elezioni in 30 giorni e davvero non ho la minima idea di che cosa succederá.
Qui é stato costruito un discorso verticale, autocratico, ma ora che la figura del potere, che era in sé una figura di culto per il popolo (il principe di Machiavelli fatto uomo), non c’è più;  esiste solo il discorso e il linguaggio stesso che questo uomo aveva legittimato ed é come se tutta la gente attorno voglia impossessarsi di questo.
Dopo tutto quello che lui faceva non si chiamava comunismo né socialismo, ma chavismo; come ci sará il chavismo senza Chavez?
O come puó non esserci?
Dopotutto sono stati quasi 14 anni; la maggior parte dei ragazzi della mia etá non ricordano un Venezuela senza Chavez.
Io credo e spero fermamente nella democrazia e nella libertá, ma temo che il potere sia piú forte dell’uomo.
Stiamo tutti bene comunque; saluto tutti e mi scuso per il mio penoso italiano, dovrei lavorarci un po’.
Statemi bene 

Un’unica annotazione: perché c’è la Chiesa? O, come scriveva T. S. Eliot, “Perché gli uomini dovrebbero amare la Chiesa?”.
Perché ciascuno possa essere certo, con la forza dell’esperienza, che il Potere non è più forte dell’uomo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

1 Commenti

  1. Heaven scrive:

    Arriverà l’America a portare la “democrazia”? Sai com’è… Essendoci del petrolio in ballo

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

La piccola di Russelsheim debutta al Salone di Parigi in una nuova versione che strizza l'occhio al mondo dei Suv. Ha un assetto rialzato di 18 mm e un look fuoristradistico

Le auto dettano tendenze di stile nella società ma chi le disegna si è trovato spesso in difficoltà quando è stato chiamato a vestire una moto. Anche Pininfarina e Giugiaro hanno fatto fiasco

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana