Google+

Celentano a Sanremo in offerta speciale: solo 750 mila euro per tutte le serate

gennaio 25, 2012 Redazione

CAPITAN SCONTRINO. Una voce analoga (al «Vada a bordo, cazzo» del capitano De Falco, ndr) s’era udita a Capodanno, inattesa, quando le Guardie di finanza diedero la caccia agli evasori fiscali di Cortina.
Barbara Spinelli, la Repubblica

SE NON ORA QUANDO, CAZZO? Per oltre un decennio abbiamo vissuto in mezzo a indistinte cacofonie: e vediamo in questi giorni, con le rivolte antistataliste che straripano, la potenza accumulata dalla cultura dell’urlo.
Barbara Spinelli, la Repubblica

ADESSO TE NE ACCORGI. Quando un gruppo si serve del proprio strumento di lavoro e della propria funzione per interrompere le comunicazioni sulle maggiori strade della penisola, il danno sofferto dall’economia nazionale è intollerabilmente superiore ai motivi della protesta. Nessuno ha il diritto di strangolare il proprio Paese per meglio risolvere i propri problemi.
Sergio Romano, Corriere della Sera

AIUTA UN GOVERNO ANCHE TU. Il governo (nazionale e cittadino) ha bisogno dell’aiuto degli italiani, perché senza questo aiuto non può farcela.
Marco Vitale, Corriere della Sera Milano

DISSAPORI TECNICI. E ora, Passera e Fornero cominciano a fare fatica a nascondere i reciproci dissapori.
Roberto Mania, la Repubblica

MA DOVE SI INFORMERANNO? Certo era difficile mettere insieme tanti stereotipi offensivi contro noi italiani quanti ne ha concentrati lo Spiegel per sostenere la sua tesi: Schettino è l’«italiano tipo».
Gian Antonio Stella, Corriere della Sera

IL TEDESCO AVREBBE INVASO L’ISOLA. Mano sul cuore, ma vi sorprendete che il capitano fosse un italiano? Vi potete immaginare che manovre del genere e poi l’abbandono della nave vengano decise da un capitano tedesco o britannico?.
Jan Fleischauer, columnist dello Spiegel, citato da Gian Antonio Stella, Corriere della Sera

DUBBI. Nel Pd dubbi su Bersani “parafarmacista”: aiuta le coop? Per il quotidiano “Europa” il leader deve difendersi dall’accusa di attaccare le farmacie «per motivi politici».
Titolo e occhiello del Corriere della Sera

UN TITOLO COME UN ALTRO. Bollati anni fa come bamboccioni dal ministro dell’Economia Padoa Schioppa, ora ottengono l’etichetta di “sfigati”.
Caterina Pasolini sulle parole del viceministro Michel Martone, la Repubblica

POVERI SFIGATI. L’obiettivo (di Mario Monti, ndr) è «una minore segmentazione del mercato» e «una maggiore attenzione ai giovani».
Marco Zatterin, la Stampa

GLI SFIGATI SIAMO NOI. Non è lo studente ad essere “sfigato” ma, semmai, ci dobbiamo interrogare su come le istituzioni debbano migliorare questo percorso.
Marco Mancini, presidente della Conferenza dei Rettori, intervistato da Flavia Amabile sulle parole del viceministro Michel Martone, la Stampa

ZITTO, SFIGATO. La Fornero gli ha chiesto (a Martone, ndr) di essere «più sobrio». Lui: «Resterò sempre sincero».
Paola Zanca sul caso del viceministro Michel Martone, il Fatto quotidiano

SAI COM’È, C’È LA CRISI. I pettegolezzi che girano colpiscono l’ingaggio: «Celentano vuole troppo». Ma l’accordo economico è già chiuso e soddisfa sia Celentano che l’azienda: 300 mila euro per un unico intervento, 750 mila totali per le cinque serate.
Carlo Tecce, il Fatto quotidiano

OFFERTA SPECIALE. Performance (di Celentano, ndr) che dovrebbero durare circa 40 minuti ciascuna, e non si sa quante saranno e per quante sere. Compenso stabilito: 300 mila euro a puntata, con un tetto massimo di 750 mila euro. Ovvero, se il Molleggiato decide di esibirsi con cinque monologhi per cinque sere, il prezzo resterà comunque 750 mila euro.
Maria Volpe, Corriere della Sera

IL POPOLO DELLA RETE. A novembre 2011 erano 27 milioni gli italiani che navigano sul web, e di questi 8 milioni sono appassionati di siti porno. Il 10 per cento ha meno di 18 anni.
Carlo Foresta, andrologo all’Università di Padova, il Fatto quotidiano

IO NE SO QUALCOSA. Una società di piccolo-borghesi frustrati non è affatto migliore di una società di artigiani e operai realizzati.
Michele Serra, la Repubblica

MATRIX. Julian Assange, il capo di Wikileaks attualmente agli arresti domiciliari in Gran Bretagna, si prepara ad aprire il suo salotto tv. Tema del talk show che dovrebbe prendere il via a metà marzo è “il mondo di domani”.
Il Fatto quotidiano
 

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana