Google+

C’è sempre un buon motivo per raccontare una cena qui

aprile 26, 2017 Tommaso Farina

IMG_5320-11-04-17-15-34

Articolo tratto dal numero di Tempi in edicola (vai alla pagina degli abbonamenti) – «Qui vige da mezzo secolo la regola del non cambiare. Non per pigrizia o mancanza di fantasia, ma per tradizione, anzi per rispetto della tradizione, sia della cucina che del locale». Lo scrivono persino sul menù. Una scelta difesa con convinzione, quella del ristorante Ciccarelli alla Madonna di Dossobuono, defilata e rurale frazioncina di Verona. Ci torniamo sempre in questo periodo dell’anno, e sempre troviamo un buon motivo per raccontarvi una bella cena qui.

L’osteria è sempre lei: un vestibolo per bere qualcosa, o comprare i sottoli e i sottaceti fatti in casa, poi le sale a labirinto, coi tavoli grandi, per nulla appiccicati come si usa troppo spesso. Si respira un’aria di piacevole tradizionalismo, per fortuna matrimoniato a servizi igienici del tutto modernizzati.

IMG_5321-11-04-17-15-34Il copione, a tavola, è quello d’una antica recita del tutto veronese. Un avvio? Salumi e sottaceti, oppure l’Antipasto Ciccarelli: Gorgonzola, polenta, soppressa, pancetta arrotolata e fegatini di pollo. Gli stessi fegatini li trovate nelle ampolle da cui potrete condirvi da soli le mitiche Tagliatelle Ciccarelli ai tre sughi: oltre alle rigaglie di pollo, avrete salsa di pomodoro e ragù di macinato di vitella.

Un primo piatto intramontabile, a cui magari alternare i ravioli di carne o le tagliatelle con fegatini in brodo. Poi, arriva il maestro Silvano, col gran carrello di bolliti e arrosti: la celebre testina, cotechino, manzo, lingua, gallina, vitello, pollo arrosto… Il tutto da innaffiare con la pearà, la salsa veronese di pane e pepe, complemento ideale delle carni. Non mancano tuttavia il cren e la salsa verde di buona memoria. Una sventagliata di ghiottonerie, conclusa dal salame di cioccolato, dal dolce diplomatico e da simili piacevolezze.

La lista dei vini non è estesissima, ma consente di bere quello che ci si aspetta a Verona, con la Valpolicella dietro l’angolo, e con una cucina così casalinga. Circa 45 euro il conto. E ricordatevi che i piatti possono essere ordinati anche da asporto.

Per informazioni
Ciccarelli – www.ristoranteciccarelli.it
Via Mantovana, 171
Loc. Madonna di Dossobuono – Verona
Chiuso il sabato o il lunedì, non in periodo fiere (tel. 045.953986)

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Cos’è Le Northwave Extreme RR sono il modello di punta della gamma dedicata al ciclismo su strada. Utilizzo Ciclismo amatoriale al massimo livello, gare amatoriali e professionistiche. Com’è fatto Il nome dice molto della destinazione di queste scarpe: come se non bastasse “Extreme”, in Northwave hanno pensato di aggiungere RR, declinando la sigla con un […]

L'articolo Northwave Extreme RR (Road Race) proviene da RED Live.

Dopo aver provato l’hoverboard DOC 6.5, sicuramente il più particolare fra i gingilli elettronici proposti da Nilox, abbiamo deciso di fare un passo indietro (nel senso di ardimento) e posare i piedi con un equilibrio più immediato su altri due prodotti legati alla mobilità elettrica: il monopattino DOC PRO e lo skateboard DOC Skate. DOC PRO […]

L'articolo Prova Nilox DOC Pro e Skate+ proviene da RED Live.

Una giornata molto particolare ci ha permesso di apprezzare il passato e il presente delle cabriolet marchiate DS. E abbiamo scoperto anche qualche analogia…

L'articolo DS: tra ieri e oggi proviene da RED Live.

“Come on, baby, light my fire, try to set the night on fire…” la musica è a tutto volume. L’accendo come un preriscaldamento che inizia a darmi la carica giusta. Questa canzone poi è un must; riesce a entrarmi nelle vene e accompagnare l’adrenalina verso l’alto. Direi che ne ho bisogno, visto che con la […]

L'articolo Prova Garmin Varia UT800, torcia e coraggio proviene da RED Live.

Essere la wagon più venduta in Europa dal 2014 è un primato di cui in Skoda vanno giustamente fieri. Eliminando stereotipi e status e con un pubblico che capisce il vero valore di quello che guida conquistare il successo per il marchio ceco non è stato difficile. Perché la sostanza c’è, ed è una sostanza […]

L'articolo Prova Skoda Octavia Wagon 2017 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana