Google+

La Cina manda in pensione il canale di Panama: 40 miliardi di dollari per costruire quello di Nicaragua

giugno 27, 2013 Leone Grotti

Wang Jing ha ottenuto una concessione dal governo del Nicaragua per progettare, costruire e gestire un canale che unisca Oceano Atlantico e Pacifico facendo concorrenza a quello di Panama. Ieri il direttore della Hknd, con base a Hong Kong, ha presentato a Pechino il suo investimento da 40 miliardi di dollari.

ADDIO CANALE DI PANAMA. Secondo l’azienda, che si dice «aperta a investimenti stranieri», l’operazione può essere un affare dal momento che la rivoluzione dello shale gas negli Stati Uniti comporterà l’utilizzo di navi più grandi di quelle che il canale di Panama è in grado di ospitare per l’esportazione. Così gli Stati Uniti non dovranno più doppiare Capo Horn ma potranno usufruire della scorciatoia creata dai cinesi. Per il progetto il governo di Nicaragua non sborserà un solo dollaro, anche se probabilmente «faciliterà il nostro lavoro costruendo corsie preferenziali, ad esempio approvando sgravi fiscali».

PROFITTI DA CAPOGIRO. Il canale dovrebbe essere più lungo di 80 chilometri (all’incirca la misura di quello di Panama) e secondo gli ingegneri richiederà lavori molto complessi soprattutto per la conformazione del territorio dove sarà realizzato. Ma Wang non si fa problemi e a chi gli fa notare che la costruzione rappresenterebbe una grande impresa mantiene il profilo basso: «Sono solo un cittadino cinese come gli altri». Pronto a mettere le mani su un progetto che potrebbe fruttare oltre 5,5 miliardi di dollari all’anno.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un accessorio può fare la differenza? Snob Milano, giovane realtà della provincia di Varese, ne è convinta. E difatti rimpolpa il suo catalogo, già ricco di occhiali da sole e da vista, con le due nuove maschere da moto Café Bubble e Café Flat, ricercate nel design e nei contenuti tecnici.  I punti in comune  Amate […]

L'articolo Snob Milano Café Bubble e Café Flat proviene da RED Live.

Il Wörthersee Meeting, vale a dire il più grande raduno tuning dedicato alle vetture del Gruppo VW, è da sempre una ghiotta occasione per i dipendenti della Casa tedesca per mostrare al mondo delle concept che, spesso, anticipano i modelli destinati a entrare in produzione. Così è avvenuto per la Golf GTI Clubsport. E così […]

L'articolo VW Golf GTI First Decade: la prima volta dell’ibrido proviene da RED Live.

La SUV nipponica si rinnova puntando su di una linea aggressiva e un telaio dalla superiore rigidità torsionale. Confermata la gamma motori che ai benzina 2.0 e 2.5 vede affiancarsi un 2.2 td. Debutta il sistema G-Vectoring Control.

L'articolo Mazda CX-5: a me gli occhi proviene da RED Live.

Compatta, anzi compattissima, e a zero emissioni. La e.Go Life rappresenta ad oggi il progetto più concreto di city car elettrica “indipendente”, vale a dire nata fuori dalla sfera di controllo dei grandi costruttori. Una vettura che fa dell’economia il proprio fiore all’occhiello, dato che in Germania è già ordinabile con prezzi a partire da […]

L'articolo e.Go Life: indipendenza elettrica proviene da RED Live.

Era arrivato il momento… In effetti dalla presentazione del Diablo Scooter sono passati dodici anni: correva l’anno 2005 e ad oggi l’evoluzione dei mezzi è stata incredibile, soprattutto in termini di prestazioni. Per Pirelli si è trattato di un investimento importante che ha dato due frutti che coprono la quasi totalità di tipologie di scooter presenti […]

L'articolo Prova Pirelli Angel e Diablo Rosso scooter proviene da RED Live.

Strategie di Content Marketing - Video Academy di MailUp - banner iscrizione
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana