Google+

Bologna. No benedizione a scuola. Zuppi: «È laicità da laboratorio»

febbraio 12, 2016 Redazione

Ieri vi abbiamo segnalato la sentenza del Tar dell’Emilia-Romagna che ha accolto il ricorso di alcuni insegnati e docenti dell’Istituto comprensivo 20 di Bologna contro la benedizione a scuola. Una sentenza strabiliante, che oggi è stata commentata su Radio Vaticana dall’arcivescovo Matteo Zuppi («chiamato a Bologna da papa Francesco», scriveva ieri il Corriere). «È una decisione che, veramente, lascia un po’ di amaro. Innanzitutto perché la richiesta era stata approvata dal Consiglio di istituto, quindi in assoluta laicità. Il Consiglio d’Istituto aveva approvato a stragrande maggioranza la benedizione che era fuori dall’orario scolastico e riguardava soltanto le persone che la gradivano. Come per tanti aspetti c’è una presenza del fatto religioso anche nell’educazione, quindi nel buon senso si trovano le soluzioni».

FATTORE ANTI-RELIGIOSO. Nella sentenza si richiamava «il principio costituzionale della laicità», ma per Zuppi c’è una grave incomprensione. In questo caso, spiega, si tratta di «laicità da laboratorio. La laicità seria tiene conto, ovviamente, del contesto, dell’umanesimo, della storia; non c’è nessuna intenzione, da parte della Chiesa di Bologna, di mettere in discussione la laicità. Non vorrei che ci sia un’idea di laicità, al contrario, che dimostri un’avversità, un fattore anti-religioso e questo non sarebbe affatto laico…».
«Credo che la laicità in Italia – conclude l’arcivescovo – significhi anche non ignorare o escludere il fatto religioso, non ridurlo ad un fatto meramente individuale – questo è il vero pericolo – ma viverlo così com’è, anche, con le interazioni con la vita collettiva, con la società».

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

6 Commenti

  1. Susanna Rolli scrive:

    Perchè, vi stupite?
    Ma se stanno portando dentro le scuole di tutto e di più !!, assolutamente inconciliabile con l’acqua benedetta!! O ildiavolo, o l’acqua santa: difficile entrambe le cose!!

    • Susanna Rolli scrive:

      PS: genitori cari , cerchiamo di stare un po’ svegli! A che pro una bella benedizione se viene a seguire una bella lezione di EDUCAZIONE SESSUALE! (educazione bisognerebbe emetterla tra virgolette”).

  2. underwater scrive:

    E brwvo mons. Zuppi! Lo avevo giudicato troppo male in partenza. Si sta rivelando un degno erede dei predecessori.

    • Susanna Rolli scrive:

      Sì, vero, bravo, perchè ha semplicemente detto la verità! Se si pensa che ci sono vescovi pentiti dei presepi e delle tradizioni, troppo “invadenti”….

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arexons lancia un’applicazione per rispondere a dubbi e curiosità sui prodotti più indicati per la cura e la manutenzione dell’auto.

La monovolume coreana, disponibile anche a sette posti, beneficia di un restyling di metà carriera che porta in dote inedite dotazioni multimediali e di sicurezza. Grazie a un nuovo pack tecnico si riducono i consumi del 1.7 td da 115 cv.

Debutta a Parigi l’edizione limitata a 50 esemplari della serie speciale ispirata al marchio nautico italiano. Alla dotazione full optional e alle finiture ricercate si accompagnano motori a benzina 1.2 aspirato da 69 cv o 0.9 TwinAir turbo da 85 o 105 cv.

Grazie alla partnership con l'azienda di Asolo, l'airbag per motociclisti entra nella collezione BMW Motorrad. Ci sono proposte di vari colori, per uomo e donna.

Gli atleti dello scatto fisso saranno a Milano, il 1 ottobre, per giocarsi la vittoria finale del Red Hook, il criterium più ardito del mondo.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana