Google+

A Venezia Samar Singh Jodha contro la macchina dell’industria culturale postmoderna

luglio 22, 2013 Mariapia Bruno

Spicca alla Biennale di Venezia l’artista Samar Singh Jodha che, con un background sensibile alle storie e ai problemi degli emarginati che mette da ormai vent’anni in luce attraverso scatti fotografici e film, racconta, in modo ironico e pungente, il modo in cui oggi, le nozioni estetiche individuali, risentono sempre più dagli interessi commerciali e il suo “potere” di artista è davvero debole nel presente postmoderno in cui viviamo.

Il suo lavoro  è qui focalizzato sull’attività dei minatori che trasformano in abitazioni i contenitori di scarto e che, nel momento stesso in cui estraggono i preziosi minerali dal cuore della terra, collaborano, volenti o nolenti, a mantenere in funzione la macchina dell’industria di massa. I loro volti sono segnati, le loro espressioni quasi brutali, è una lotta alla sopravvivenza che solo a pochi promette un futuro più dignitoso, mentre gli altri sono come segnati da una regressione quasi medievale.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana