Google+

Atmosfere surreali e familiari nei video di Yuri Ancarani

novembre 8, 2012 Mariapia Bruno

Quelli che una volta erano dipinti che ereditavano i discendenti ricercando somiglianze astratte con i loro antenati o immaginando situazioni accadute nel passato, sono diventati prima scatti fotografici sempre più realistici, poi video che ci catapultano letteralmente nella memoria identica del luogo e del tempo filmato. Ecco come oggi vengono aiutati i nostri ricordi a tenersi in vita, un filmato è come un portale di ingresso di un microuniverso diverso da quello in cui viviamo, ma che ai nostri occhi appare chiaro e limpido, come se lo avessimo attraversato in passato. Non ci potrebbe essere titolo più adatto di Ricordi per moderni per la retrospettiva dedicata all’artista visivo ravennate Yuri Ancarani (1972) che, dal prossimo 19 novembre e fino al 5 gennaio 2013, sarà visibile al Museo Marino Marini di Firenze, inaugurando il programma espositivo annuale, Early one morning, ideato da Alberto Salvadori.

 

Si tratta di una retrospettiva che racconta gli ultimi dieci anni di lavoro del filmmaker vincitore del Talent Prize 2012 attraverso tre video inediti prodotti dal Museo Marino Marini per l’occasione e altri 11 video dal sapore documentaristico dell’artista prodotti tra il 2000 e il 2009. Qui, le zone industriali della riviera romagnola, permeate da atmosfere fantastiche e surreali, entrano in contatto con interni domestici e paesaggi che raccontano quotidianità nascoste. Sono le corde della nostra memoria onirica ad essere toccate da questi cortometraggi, che ci narrano delle situazioni a noi familiari, incontrollabili, ambigue o invisibili, che anche se a volte non vediamo con gli occhi del corpo sappiamo che esistono grazie a quelli della mente.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Un'aerodinamica di nuova generazione caratterizza il telaio della nuova top di gamma del marchio veneto. Tecnologia Balanced Design, manubrio integrato e freni direct mount per un prezzo che parte da 4.600 euro

Alla versione orientata all’off road dell’ammiraglia Jeep si accompagna il debutto, per Renegade, del cambio a doppia frizione DCT in abbinamento al 1.6 Mjet da 120 cv. Svelati inediti pacchetti di personalizzazione Mopar e nuove serie limitate.

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana