Google+

Un’arte fatta in cucina da mangiare solo con gli occhi

ottobre 24, 2013 Mariapia Bruno

A volte certe cose, si sa, sono così belle che vorremmo mangiarle. Ma superati da tempo i giochetti delle nature morte che sembrano vere, delle sculture a forma di frutta tanto realistiche che quasi ci si aspetta di sentirne l’odore, la sfida, diventata ormai molto commerciale, è quella di creare dei cibi così estetizzati da poter esser considerati opere d’arte. Ma cosa può trasformare l’estro culinario in un’arte a tutti gli effetti? Quando la creatività degli chef e di coloro che si divertono a giocare con gli strumenti che normalmente si trovano accanto ai fornelli può ritenersi tanto interessante da diventare soggetto di una mostra a tutti gli effetti?

Sono domande a cui cerca di rispondere la retrospettiva Cookbook – Art and culinary process, appena inaugurata presso il Palais des Beaux-Arts di Parigi (e aperta al pubblico fino al 9 gennaio 2013), che pare esser un richiamo interessante per i golosi di occhi, ancor più che di gola. E quando l’ormai non più nuovissima nouvelle cuisine lascia spazio all’ingegno postmoderno, ecco che vengono sfornati piatti artistici e stravaganti non più destinati alla tavola, ma alla chiacchiera tipica dei vernissage dell’ora dell’aperitivo. E se da una torta  (Selz Garden Cake) nasce un giardino, mentre un radicchio diventa soggetto vanitoso di un gioco di cubi specchiati e delle sardine essiccate ricordano delle tele d’arte povera, sarà stato raggiunto l’obiettivo di un prodotto da museo fatto in cucina?

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Arexons lancia un’applicazione per rispondere a dubbi e curiosità sui prodotti più indicati per la cura e la manutenzione dell’auto.

La monovolume coreana, disponibile anche a sette posti, beneficia di un restyling di metà carriera che porta in dote inedite dotazioni multimediali e di sicurezza. Grazie a un nuovo pack tecnico si riducono i consumi del 1.7 td da 115 cv.

Debutta a Parigi l’edizione limitata a 50 esemplari della serie speciale ispirata al marchio nautico italiano. Alla dotazione full optional e alle finiture ricercate si accompagnano motori a benzina 1.2 aspirato da 69 cv o 0.9 TwinAir turbo da 85 o 105 cv.

Grazie alla partnership con l'azienda di Asolo, l'airbag per motociclisti entra nella collezione BMW Motorrad. Ci sono proposte di vari colori, per uomo e donna.

Gli atleti dello scatto fisso saranno a Milano, il 1 ottobre, per giocarsi la vittoria finale del Red Hook, il criterium più ardito del mondo.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana