Google+

Ammettiamolo, ci siamo sbagliati a votare

aprile 5, 2013

Ormai è chiaro. Almeno la metà degli italiani si è sbagliata a votare. Chi ha votato il Movimento 5 Stelle e vuole fare il governo con Bersani si è sbagliato; sono almeno il 40 per cento. Quelli che hanno votato il Partito Democratico e vogliono fare il governissimo con Berlusconi, pure loro si sono sbagliati e se non sono il 40 per cento, poco ci manca.

Chi ha votato Popolo della Libertà ha sbagliato a votare, nel senso che doveva iscriversi alle primarie del Pd e votare Renzi, avrebbe fatto meglio. Non parliamo poi di chi ha votato Ingroia, Giannino e compagnia bella.

Di sicuro Napolitano si è sbagliato a chiamare Onida un saggio. Gli unici che, pare, non si siano sbagliati sono quelli che hanno votato Maroni in Lombardia.

A metterla così non c’è da stupirsi se noi italiani si sembri un popolo di deficienti agli occhi dei signori dei mercati e dei giornali con sede a Londra, New York e Berlino.

Non ci resta che dire la parola magica che pronunciavamo da bambini quando la “figu” di Pizzaballa ci sfuggiva dalle dita durante una partita a “muro”: rifo!

E va bene, rifacciamo. Questa volta però stiamo attenti e non facciamoci riconoscere.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

2 Commenti

  1. paolo says:

    Beh, ho sbagliato per metà, ma se non cambiano la legge elettorale pensi che l’esito del voto sarà tanto diverso? Il voto giusto sarebbe quello da dare a chi, nel precedente giro, ha sfiorato il doppio colpo camera+ senato: suggerisci di votare PD? un PD che non rifarà le primarie? Piuttosto voto ancora il mio diplomato preferito.

  2. Chiara says:

    Anche io voto il mio diplomato preferito

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il Biscione di Arese trova da sempre il suo habitat naturale tra i boschi del Nürburgring. È dal 1932 che le Alfa Romeo hanno un feeling particolare con i 20,832 chilometri di saliscendi dell’Inferno Verde tedesco, da quando cioè le Gran Premio Tipo B di Caracciola, Nuvolari e Borzacchini monopolizzarono un podio divenuto nel tempo […]

L'articolo Alfa Romeo Giulia e Stelvio Quadrifoglio NRING proviene da RED Live.

I circa 21 km della Nordschleife percorsi dalla super SUV ceca in poco più di 9 minuti. Con una veterana dell'Inferno Verde al volante: Sabine Schmitz

L'articolo Skoda Kodiaq RS, la SUV a 7 posti più veloce del Nürburgring proviene da RED Live.

ECCO I MIGLIORI CASCHI DA BAMBINO La legge parla chiaro: fino al raggiungimento dei 5 anni di età, i bambini non possono essere trasportati su un mezzo a due ruote. C’è di più: oltre all’età, la piccola creatura deve avere le caratteristiche fisiche necessarie (deve arrivare con i piedi alle pedane) e soprattutto indossare attrezzatura […]

L'articolo I migliori caschi da bambino proviene da RED Live.

C’è un dato curioso che riguarda la popolazione italiana a due e quattro zampe. Sembra che negli ultimi cinque anni, il numero di bipedi che si accompagna a un quadrupede sia cresciuta del 15%… Se da un punto di vista socio-psicologico, questo dato fotografa una voglia di affetto (spesso anche la scelta di darne e […]

L'articolo Prova Nissan X-Trail Trainer: “Hulk approved” proviene da RED Live.

Attesa per novembre, cresce non solo nelle dimensioni ma anche nella tecnologia. Per il momento non sono previste motorizzazioni ibride

L'articolo Nuova BMW X5, la SUV secondo Monaco proviene da RED Live.