Google+

Ammettiamolo, ci siamo sbagliati a votare

aprile 5, 2013

Ormai è chiaro. Almeno la metà degli italiani si è sbagliata a votare. Chi ha votato il Movimento 5 Stelle e vuole fare il governo con Bersani si è sbagliato; sono almeno il 40 per cento. Quelli che hanno votato il Partito Democratico e vogliono fare il governissimo con Berlusconi, pure loro si sono sbagliati e se non sono il 40 per cento, poco ci manca.

Chi ha votato Popolo della Libertà ha sbagliato a votare, nel senso che doveva iscriversi alle primarie del Pd e votare Renzi, avrebbe fatto meglio. Non parliamo poi di chi ha votato Ingroia, Giannino e compagnia bella.

Di sicuro Napolitano si è sbagliato a chiamare Onida un saggio. Gli unici che, pare, non si siano sbagliati sono quelli che hanno votato Maroni in Lombardia.

A metterla così non c’è da stupirsi se noi italiani si sembri un popolo di deficienti agli occhi dei signori dei mercati e dei giornali con sede a Londra, New York e Berlino.

Non ci resta che dire la parola magica che pronunciavamo da bambini quando la “figu” di Pizzaballa ci sfuggiva dalle dita durante una partita a “muro”: rifo!

E va bene, rifacciamo. Questa volta però stiamo attenti e non facciamoci riconoscere.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

2 Commenti

  1. paolo scrive:

    Beh, ho sbagliato per metà, ma se non cambiano la legge elettorale pensi che l’esito del voto sarà tanto diverso? Il voto giusto sarebbe quello da dare a chi, nel precedente giro, ha sfiorato il doppio colpo camera+ senato: suggerisci di votare PD? un PD che non rifarà le primarie? Piuttosto voto ancora il mio diplomato preferito.

  2. Chiara scrive:

    Anche io voto il mio diplomato preferito

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

“Come on, baby, light my fire, try to set the night on fire…” la musica è a tutto volume. L’accendo come un preriscaldamento che inizia a darmi la carica giusta. Questa canzone poi è un must; riesce a entrarmi nelle vene e accompagnare l’adrenalina verso l’alto. Direi che ne ho bisogno, visto che con la […]

L'articolo Prova Garmin Varia UT800, torcia e coraggio proviene da RED Live.

Essere la wagon più venduta in Europa dal 2014 è un primato di cui in Skoda vanno giustamente fieri. Eliminando stereotipi e status e con un pubblico che capisce il vero valore di quello che guida conquistare il successo per il marchio ceco non è stato difficile. Perché la sostanza c’è, ed è una sostanza […]

L'articolo Prova Skoda Octavia Wagon 2017 proviene da RED Live.

Debutto o ritorno? In realtà entrambe le cose perché se Moto Morini ha avuto anche un passato a pedali, la versione a motore rappresenta comunque una novità. Completamente nascosti alla vista, ad assistere la pedalata ci sono un motore da 250 W, una batteria agli ioni di Litio, il meccanismo per la frenata rigenerativa e […]

L'articolo Moto Morini di nuovo a pedali proviene da RED Live.

Il ritornello che riecheggia nel mondo dell’auto parla sempre di guida autonoma e, che ci piaccia o no, è probabile che nel giro di qualche tempo finiremo per cedere il volante e l’intero comando dell’auto alle centraline di bordo. Nel frattempo però ci sarà spazio per la guida assistita, che si manifesta e si manifesterà […]

L'articolo Nissan e-Pedal: l’auto con un solo pedale proviene da RED Live.

COSA: PIAGGIO WI-BIKE, test ride nello splendido scenario del Golfo Aranci   DOVE E QUANDO: Golfo Aranci, Olbia-Tempio, fino al 23 agosto Per chi è in vacanza in Sardegna, precisamente in zona Golfo Aranci, fino al 23 agosto avrà l’opportunità di provare la Piaggio Wi-Bike, un mezzo rispettoso dell’ambiente e polivalente. A ciò si aggiunge […]

L'articolo RED Weekend 20-23 luglio, idee per muoversi proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana