Google+

Accidenti ai distinguo dei sapientoni cattolici su suor Cristina e il suo successo

aprile 6, 2014 Pippo Corigliano

Suor Cristina viaggia verso i 50 milioni di visitatori su YouTube nella sequenza di The Voice of Italy, un programma di lancio di nuovi cantanti su Rai Due. Davanti a un fenomeno di ascolti così imponente diversi commentatori cattolici si sono cimentati in distinguo critici: può una suora partecipare a un programma così laico? Avrebbe avuto tanto successo se non fosse stata una suora? Non è in pericolo la sua perseveranza?

Ma pensate alla vostra perseveranza! Tutti i battezzati sono fedeli e, se non lo sono, sono infedeli. Il fenomeno suor Cristina merita attenzione ed è confortante. Intanto i giudici non la vedevano mentre cantava perché erano girati: l’approvazione della voce (espressa nel far girare la propria sedia) è avvenuta prima di accorgersi che la cantante è suora. Ciò che attrae il pubblico sono poi le risposte di genuino candore di suor Cristina: «Sono una suora verissima». «Ho un dono e ve lo dono». «Aspetto una telefonata di Papa Francesco perché è lui che ci spinge ad uscir fuori ad evangelizzare perché Dio non toglie ma aggiunge…». A questo punto il pubblico applaude fortemente, a lungo, e J-Ax, il rapper maledetto che canta la droga, piange senza ritegno.

Ebbè? Vi pare poco? Non è evangelizzazione questa? In altre sequenze su YouTube suor Cristina racconta la propria vocazione con realismo e incanto, da vera siciliana sensibile e intelligente.

Dio mio aiutami ad amarti come suor Cristina che compone canzoni d’amore per te. «Gesù dolce, Gesù amore» diceva santa Caterina.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.

3 Commenti

  1. Livio scrive:

    Personalmente non vedo grande evangelizzazione in suor Cristina, credo che il dono se lo sia fatto da sola, utilizzando il vestito da suora per la sua performance.

  2. Giorgio Brera scrive:

    Il problema non è che sia o non sia una suora. Il problema è cha canta male. Il secondo problema è che è convinta del contrario (“ho un dono”). Grazie, ma preferisco suor Maria Claretta al secolo Deloris Van Cartier, indimenticabile.

  3. Luca scrive:

    Senza addentrarci in analisi profonde, sembrerebbe il tipico fenomeno da audience costruito a tavolino.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Debutta a Parigi la nuova gamma elettrica della city car tedesca. Il motore a zero emissioni eroga 82 cv ed è disponibile sia per la biposto fortwo coupé/cabrio sia per la cinque porte forfour. Autonomia di 160 km e ricarica più rapida che in passato.

La berlina sportiva del Tridente può ora contare su dotazioni multimediali e di sicurezza allineate alle rivali tedesche. Il V6 3.0 biturbo della versione d’ingresso a benzina eroga 350 cv anziché i precedenti 330 cv. Debuttano i pacchetti Luxury e Sport.

Il contest musicale King Of The Flow accompagna al debutto la crossover compatta giapponese. Tra chi voterà uno degli artisti protagonisti c'è in palio proprio una Toyota C-HR

La Casa svedese torna a proporre una wagon di grandi dimensioni (4,96 metri). Al design ricercato e ai sistemi di sicurezza d’ultima generazione si affiancano moderni quadricilindrici sovralimentati a benzina e gasolio. La guida è un’esperienza sensoriale fatta di lusso e sostanza.

L'Honda X-ADV potrebbe diventare capostipite di un nuovo genere: quello degli scooter medi con vocazione da giramondo. Nelle piccole cilindrate, però, il matrimonio tra scudo e tassello funziona già da molto tempo, come insegna il Booster

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana