Google+

A Lugano i pittori simbolisti ci regalano sfrenate emozioni

ottobre 21, 2013 Mariapia Bruno

E’ di una eleganza, di una sottigliezza, di una profondità e di una malinconia sfrenata quel simbolismo cantato da Baudelaire, Mallarmé e Verlaine e dipinto da Böcklin, Hodler e Segantini. Eteree e misteriose, dalle forme angeliche, seducenti e maledette, le donne degli artisti che a questo movimento culturale si accostarono lasciano il segno con i loro occhi socchiusi e talvolta inquietanti, protagoniste di ritratti che, dai versi ai dipinti, le colgono assuefatte da pensieri tra l’erotico e l’angosciante, tra l’estasi e la paura. Ecco il sublime, che viene fuori prepotente da una ricerca emotiva che scava nelle turbe più profonde dell’essere, nei desideri nascosti, negli incubi che invadono le notti di passioni e riflessioni, che viene adesso portato alla ribalta presso il Museo Cantonale d’Arte e il Museo d’Arte di Lugano, che ospita, all’interno della mostra intitolata Miti e misteri. Il Simbolismo e gli artisti svizzeri, e aperta fino al 12 gennaio 2014, oltre 200 opere, tra dipinti, sculture e disegni di elvetici e non, che hanno fatto propria la poetica simbolista.

Si chiamano Johann Heinrich Füssli, presente con il malinconicissimo Solitudine all’alba, Ferdinand Hodler, di cui si ammirano La Notte – dove l’artista si autoritrae immaginando come la morte lo colga nel sonno – e Le Anime deluse, Arnold Böcklin, di cui sono esposti Cleopatra morente, Melancolia e l’opera dal tono mistico Il Bosco sacro , Franz von Stuck, con l’intenso Il bacio della Sfinge. E poi ancora Carlos Schwabe, con L’Onda e Omero nei Campi Elisi, e l’italiano Giovanni Segantini, che ci regala emozioni con La Vanità (o La fonte del male), L’Angelo della vita e il Mezzogiorno sulle Alpi.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!
I commenti sono liberi. La redazione rimuoverà quelli offensivi.
La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi