Google+

Bitetto, il paese che si ribella alla multa per il calcio in strada

ottobre 21, 2012 Chiara Rizzo

Accade nella provincia di Bari, dove il Comune sanziona i genitori che lasciano correre i figli dietro un pallone anche dove non possono

Per secoli è stato il passatempo preferito dei pomeriggi dei nostri padri e persino dei nonni. La partita di calcio per le strade del proprio paese, con il pallone di plastica leggero, o quello di cuoio e persino di tela, non se l’è persa nessuno, e ogni italiano in fondo custodisce nel cuore il ricordo di quelle pallonate che rimbalzavano per sbaglio sulla saracinesca di un negozio. O sull’auto parcheggiata. Rimarrà un dolcissimo ricordo, perché il presente dei bambini “calciatori” di strada è destinato a tramutarsi nell’incubo dei loro genitori.

LA RABBIA DEL PAESE. È il caso di quello che sta succedendo in un piccolissimo paese della provincia di Bari, Bitetto. Che poi è un po’ la metafora della provincia d’Italia e di tutto il belpaese: a Bitetto l’amministrazione comunale applica alla lettera il divieto di giocare a pallone per strada. E dato che la tradizione è più forte del divieto, ora il Comune sta inviando multe a raffica ai genitori dei piccoli calciatori. I genitori, anziché rimprovarare i figli, si sono (giustamente) imbufaliti nei confronti del Comune: «È una vergogna – ha detto una mamma – vietare ai nostri figli di giocare. L’amministrazione comunale, prima di emanare l’ordinanza, doveva quantomeno verificare la possibilità di altri spazi pubblici dove, appunto, i nostri figli possono giocare. Lo sconcerto delle nostre famiglie è palese. Bitetto è priva di contenitori culturali e sportivi. Dove andranno a giocare i nostri figli?».

UNA NUOVA TASSA. Oltretutto il problema è divenuto politico e bipartisan, con i cittadini infiammati sia con l’attuale giunta del Pdl, che con quella precedente del centrosinistra. Se ne sparla in casa, in piazza, e pure su facebook, con le bacheche che grondano di rabbia. Il sindaco si è difeso spiegando che, proprio a causa di un piccolo incidente durante una partitella di strada, il Comune rischia un risarcimento danni da 18 mila euro. Le famiglie replicano che è solo un modo di raccogliere nuovi balzelli dai residenti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi