Google+

Bernabè è vivo e combatte per Telecom

maggio 12, 1999 Da Rold Gianluigi

Bokassa

Dichiara Franco Bernabè: “Combatterò fino all’ultimo”. E una persona qualsiasi e normale, pensa spontaneamente e si chiede: “Per che cosa? Per i profughi del Kosovo? Contro i bombardamenti della Nato?”. Ma no. Bernabè combatte solo “per Telecom”.

Viviamo in un momento di grande specializzazione. Tutti pensano, forse giustamente, al proprio mestiere. Però… è una cosa che fa abbastanza impressione. Crollano i ponti di Belgrado, qualche bomba intelligente sbaglia di un centinaio di metri il bersaglio e va a finire su un condominio, l’ex capo dell’Ulivo mondiale, Bill Clinton, ha dimenticato a tal punto le tenerezze di Monica Lewinski che ha tirato fuori dalle riserve gli “Apaches”, si prepara una stagione estiva di esodo e controesodi sulla sponda italiana e su quella ex-jugoslava nel’Adriatico, eppure niente distoglie Bernabè dal “lottare alla morte per Telecom”. Nulla distoglie gli gnomi italiani a interrompere riunioni su fusioni e controfusioni delle banche. Nulla distoglie i grandi capitalisti familisti del Belpaese a piazzare scalate e controscalate, ostili o non ostili. La guerra probabilmente stimola la fantasia. Siamo effettivamente entrati nel periodo dell’Aquario, impazza la New Age e la “vita è bellissima”. Dopo l’ondata moralista degli anni Novanta, dopo l’arrivo del “mercato” e del “rigare diritto”, tutto avrebbe dovuto aggiustarsi. Da un mondo di perdizione stavamo nel mondo della rettitudine. Insomma si profilava all’orizzonte un nuovo Rinascimento, che avrebbe sollevato corpi e spiriti corrotti.

Tutto è invece ancorato alla normalità della vita, con gli uomini attanagliati dal vecchio “peccato originale”. Si bombarda e si muore da una parte del mare, si preparano le vacanze estive, con un briciolo di thrilling, sull’altra sponda, a Igea Marina. Ci si prepara a una lunga guerra, a una catena tragica di deportazioni, violenze e stupri, ma i normalissimi Lucchini, Fausti, Cuccia, Agnelli continuano imperterriti a condurre il “valzer delle banche e degli affari”. Se tutto questo non vi fa impressione, potete continuare a vedere la televisione generalista, con tutti gli optional del telecomando: dalle soap opera, a Maria De Filippi, al Costanzo Show, alle ultime “perle” della Rai, ai dibattiti finto-culturali, fino al demenziale delle “Iene”. Siamo in un mondo migliore, veramente spirituale. Si può finalmente gridare, per protesta: “Viva Epicuro”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Opel torna nel segmento delle SUV medie. E lo fa sbattendo la porta con tanta forza da far tremare i vetri. La nuova Grandland X, terzo atto della saga X dopo Mokka X e Crossland X, è una vettura concreta, spaziosa, confortevole e ben rifinita. Oltretutto forte di un design piacevole. Caratteristiche che, di per […]

L'articolo Prova Opel Grandland X proviene da RED Live.

L’ingresso di Fiat nel segmento dei Pick-up avviene grazie a una importante e strategica collaborazione con Mitsubishi di cui il Fullback è “figlio legittimo”. Stringendo una intelligente partnership con chi è stato ritenuto il miglior interprete di questa filosofia, Fiat ha infatti potuto entrare sul mercato dalla porta principale con un mezzo che, già in […]

L'articolo Prova Fiat Fullback LX 180 CV, buona la prima proviene da RED Live.

Pirelli ci riprova. Dopo il lancio degli pneumatici da bici P Zero Velo riparte dal ciclismo il progetto Pirelli Design, avviato dall’azienda per valorizzare il suo bacino di conoscenze in fatto di tecnologia. Procede dunque in questa direzione la nuova capsule collection con la collaborazione di Castelli, azienda italiana con più di quarant’anni di storia vissuta […]

L'articolo Pirelli Design e Castelli insieme per una collezione speciale proviene da RED Live.

Le due rappresentanti heritage della Casa di Iwata si tingono di nuovi colori e richiamano ancora di più il passato: sono le Yamaha XSR700 e XSR900 2018

L'articolo Yamaha XSR700 e XSR900 2018 proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. La prova della nuova gamma Softail comincia così, all’insegna di un motto indiscutibilmente americano. Oltre alle suggestioni culturali, però, c’è altro: otto modelli del tutto inediti, progettati ex novo per essere attuali oggi e soprattutto domani. Nel futuro di Harley-Davidson, infatti, ci saranno 100 nuovi modelli in 10 anni. […]

L'articolo Prova Harley-Davidson gamma Softail 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana