Google+

Berlusconi: «Volontariato? Cercherò di essere utile»

aprile 17, 2014 Chiara Rizzo

Toni più soft per il leader di Fi: «Il tribunale di sorveglianza mi ha obbligato a dedicarmi a persone in difficoltà, questa cosa mi ha fatto addirittura piacere». Rivendica: «Condannato per fatto inesistente»

Silvio Berlusconi ha avviato la campagna elettorale di Forza Italia per le europee, con un messaggio distensivo nei confronti della magistratura, anche se ha rivendicato che «sono stato condannato per una decisione ingiusta della magistratura, sulla base di un fatto inesistente». Berlusconi ha esordito: «Il tribunale di sorveglianza mi ha obbligato a dedicare parte del mio tempo a persone in difficoltà: questa cosa mi ha fatto addirittura piacere perché nella mia vita ho fatto sempre attività di supporto. Lo facevo in particolar modo negli ultimi anni di vita di mia madre Rosa». Poi ha aggiunto: «Lo farò più che volentieri e cercherò di essere utile».

«SONO UN UOMO DELLE ISTITUZIONI». Berlusconi ha proseguito scegliendo di usare un registro diverso, più pacato rispetto alle parole usate dopo la sentenza della Cassazione l’estate scorsa. Sulla magistratura Berlusconi si è limitato infatti a spiegare che «Io sono un uomo delle istituzioni, in attesa che sia riconosciuta la mia innocenza darò corso alle decisioni della magistratura». Rivendicando la condanna per «un fatto inesistente», Berlusconi ha spiegato che «in attesa che questo venga riconosciuto», «è con dispiacere grande che non posso essere candidato per la prima volta in vent’anni». Il leader di Fi ha quindi aggiunto che «Sono certo che i miei legali arriveranno ad ottenere un annullamento totale della sentenza a Strasburgo, dove è pronta un’istanza di revisione con prove documentali e testimoniali assolutamente incontrovertibili».

«RENZI HA AVUTO 100 MILA VOTI. IO 200 MILIONI». Poi Berlusconi è entrato nel vivo della campagna elettorale programmatica, annunciando l’impegno a chiedere all’Ue «di rivedere o addirittura annullare il Fiscal Compact. Io posi il veto e introdussi due clausole a favore dell’Italia. E sfondare il vincolo del 3 per cento». Stoccata all’avversario politico principale, Matteo Renzi: «Il mio governo è l’ultimo eletto dal popolo. Qualcuno può arricciare il naso, ma quando gli elettori neanche conoscono il loro premier, è colpo di stato. Il quarto negli ultimi vent’anni. Renzi ha avuto 101mila voti, io 200 milioni di voti nella mia carriera. Quando ci siamo presentati gliel’ho detto. Anche se lui ha avuto il merito di conquistare il suo partito».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.