Google+

Processo Mediaset, Berlusconi pensa alla revisione sulla base delle carte pubblicate da tempi.it

settembre 7, 2013 Redazione

I documenti della magistratura svizzera sul vero ruolo del “socio occulto” Frank Agrama rappresenterebbero un “fatto nuovo” tale da fare ipotizzare agli avvocati del Cavaliere un possibile ricorso a Brescia

Silvio Berlusconi e i suoi legali starebbero valutando secondo il quotidiano Repubblica la possibilità di chiedere la revisione del processo Mediaset, nell’ambito del quale l’ex premier è stato accusato di frode fiscale ed è stato condannato in via definitiva dalla Corte di Cassazione. Condanna che potrebbe costargli anche l’interdizione dai pubblici uffici e la decadenza da senatore. Ma in virtù di cosa il Cavaliere crede di poter rimettere in discussione una sentenza definitiva? A dar retta a quanto scrive oggi Liana Milella su Repubblica, sarebbero proprio i documenti inediti pubblicati in esclusiva cinque giorni fa da tempi.it a convincere gli avvocati di Berlusconi che la revisione è possibile.

AGRAMA E LA PARAMOUNT. Dalle carte della magistratura svizzera pubblicate da tempi.it il 2 settembre, emerge che Frank Agrama, descritto nelle tesi d’accusa del processo italiano come il “socio occulto” di Berlusconi per l’evasione fiscale sui diritti tv acquisiti negli Stati Uniti, non sarebbe affatto un “intermediario fittizio” utilizzato da Mediaset semplicemente per gonfiare ad arte le spese frodando il fisco. Al contrario, Agrama – secondo i manager della tv elvetica interrogati dalle toghe d’oltralpe – era l’intermediario ufficialmente incaricato dalla Paramount di trattare tutti gli affari con le emittenti italiofone. Tanto è vero che anche la ticinese Rsi e la Rai lo avrebbero pagato esattamente come Mediaset.

REVISIONE A BRESCIA. Ebbene, tali documenti – si legge su Repubblica – rappresentano «un fatto nuovo che, per lo staff legale di Berlusconi, giustifica ampiamente il ricorso a Brescia». Scrive infatti Liana Milella: «Gli articoli 629, 630 e 635 del codice di procedura penale che disciplinano i casi di revisione di un processo già chiuso, ma che è possibile riaprire riconsiderando la sentenza già passata in giudicato» solo nel caso in cui ci si trovi appunto «in presenza di un fatto nuovo». Ai giudici della Corte di appello di Brescia, aggiunge inoltre la giornalista di Repubblica, gli avvocati del Cavaliere intenderebbero chiedere «grazie all’articolo 635 anche la sospensione della pena. Un atto discrezionale quest’ultimo, non obbligatorio, ma che le toghe non potrebbero negare all’ex premier, per via della sua età e della sua storia personale e politica».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. Maria Roman says:

    Mi auguro che tutto il castello di sogni dei sinistri cada a pezzi e che berlusconi sia assolto pienamente.
    Ma ditemi, per favore, voi italiani ( perche yo sono rumena, pero mi piace essere informata sulla politica) quanto odio sono capaci di avere nel loro cuaore i vostri comunisti ?????
    Come vivono le loro giornate, la la loro bile e’ sempre infiamata…Che orrore…
    Mai nella vita avrei potuto immaginare che quasi meta di un pase come il vostro possa essere tanto invidioso, perche alla fine si tratta solo di questo.
    A tutti i comunisti piace avere i soldi, pero i loro sono puliti, quelli dei loro aversari sono sporchi.
    Le COOP rosse possono non pagare le tasse , e questo sarebbe rispetto della Costituzione , tutti uguali davanti alla legge …

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.