Google+

Berlusconi al processo Lavitola litiga col giudice

giugno 19, 2014 Chiara Rizzo

Oggi il leader di Fi è stato interrogato come testimone a Napoli: «La magistratura è incontrollata, incontrollabile e ha impunità piena» ha detto tra le altre cose in un botta e risposta con il presidente della corte

Oggi Silvio Berlusconi è stato ascoltato in qualità di testimone nel processo a Napoli a Valter Lavitola. Il leader di Forza Italia non poteva avvalersi della facoltà di non rispondere ed è stato interrogato dal presidente del tribunale Giovanna Ceppaluni, alla quale, dopo una serie di quesiti, Berlusconi ha replicato: «Non capisco la necessità di chiedermi queste cose». Da quel momento, è iniziato un botta e risposta in aula sul tema della magistratura.

IL BOTTA E RISPOSTA. La giudice infatti ha replicato al teste illustre: «Non c’è necessità che lei lo capisca». Piccato dalla risposta a sua volta Berlusconi ha ribattuto: «La magistratura è incontrollata, incontrollabile e ha impunità piena». Non soddisfatta, di nuovo Ceppaluni ha preso parola: «Ed è tutelata da un codice penale». Berlusconi avrebbe voluto proseguire: «Sono rispettoso delle istituzioni. Posso solo aggiungere…». Ma è stato interrotto in modo secco: «Lei è un teste e risponde solo alle domande» lo ha richiamato Ceppaluni.

LA VERSIONE DI BERLUSCONI. Nel processo Lavitola è accusato di tentata corruzione ad Impregilo in alcuni appalti pubblici a Panama. Berlusconi ha risposto alle domande spiegando che «Sapevo della costruzione di un ospedale da parte di Impregilo che mi pare molto lodevole e buona. L’ho saputa a una cena ufficiale a Panama. Dissi che potevo mettere a disposizione mobili e arredo. Era, per chi dona come me, una occasione di fortuna». Poi a Berlusconi è stata fatta ascoltare un’intercettazione telefonica del 2 agosto 2011 tra lui e Massimo Ponzellini, allora ad di Impregilo: l’ex premier informava Impregilo che se non fosse stato costruito l’ospedale, il presidente di Panama avrebbe rilasciato una dichiarazione negativa sul gruppo, che ne avrebbe potuto un tracollo in borsa. Berlusconi ha spiegato che era stato contattato da Panama da Lavitola che a sua volta gli aveva chiesto di riferire a Impregilo che se l’ospedale non fosse stato portato a termine, il governo centramericano avrebbe revocato anche i permessi per i cantieri del raddoppio del canale. «ono stato un ambasciatore che non porta pena» ha detto Berlusconi, aggiungendo che «Lavitola era legato molto al presidente Ricardo Martinelli, era considerato un amico di Panama. Non so come sia diventato amico. Aveva una grande capacità di relazione, come ho verificato di persona anche in Brasile. Era anche molto amico di Lula; a un pranzo ufficiale, io ero a sinistra di Lula e accanto a me c’era Lavitola. Lui era il protagonista dell’informazione politica, ottimo giornalista e particolarmente informato su cosa si nascondeva dietro le apparenze della politica. Aveva amicizie con la mia compagine politica, come con Coluzzi, Cicchitto, Frattini e Pomicioli».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Permette di registrare tragitti, monitorare lo stato del manto stradale, analizzare e condividere con altri appassionati informazioni e dati. Si scarica gratuitamente da Apple Store e Google Play

L'articolo Sicurezza in moto? Arriva Moto App proviene da RED Live.

La coupé dei quattro anelli festeggia il compleanno con un restyling lieve, che porta in dote più potenza e una dotazione arricchita

L'articolo Audi TT 2018, il restyling per i 20 anni proviene da RED Live.

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.