Google+

Benedetto XVI: al Paese serve chi impegna la vita in Cristo

maggio 24, 2012 Redazione

Le parole di Benedetto XVI ai vescovi italiani: «il nostro primo, vero e unico compito rimane quello di impegnare la vita per ciò che vale e permane».

«Avvertiamo che la nostra situazione richiede un rinnovato impulso, che punti a ciò che è essenziale della fede e della vita cristiana», ha confidato ai vescovi italiani Benedetto XVI, dopo aver espresso la sua preoccupazione per l’avanzata nel nostro Paese del secolarismo, dal tentativo di relegare Dio nel privato e dalla dimunizione della pratica religiosa. Il Papa, cioè, ritiene che per superare la crisi attuale, che «è crisi soprattutto spirituale», il nostro Paese abbia più che mai bisogno oggi di testimoni credibili».  «L’attenzione al mondo degli adulti» testimoniata dalla riflessione e dal dibattito all’Assemblea Generale dei vescovi italiani manifesta la loro «consapevolezza del ruolo decisivo di quanti sono chiamati, nei diversi ambiti di vita, ad assumere una responsabilità educativa nei confronti delle nuove generazioni». «Vegliate e operate – ha raccomandato Benedetto XVI ai presuli riuniti in Vaticano – perché la comunità cristiana sappia formare persone adulte nella fede». Infatti, ha scandito, «il nostro primo, vero e unico compito rimane quello di impegnare la vita per ciò che vale e permane». Al nostro Paese servono cioè persone che, «incontrato Gesù», ne hanno fatto «il riferimento fondamentale della loro vita». «Persone – ha insistito il Papa teologo – che lo conoscono perchP lo amano e lo amano perché l’hanno conosciuto; persone capaci di offrire ragioni solide e credibili di vita». In proposito, Ratzinger ha citato Wojtyla, il suo predecessore: «Il Regno – ha ricordato – non è un concetto, una dottrina, un programma soggetto a libera elaborazione, ma è innanzi tutto una persona che ha il volto e il nome di Gesù, immagine del Dio invisibile». Così, ha aggiunto il Pontefice, «mentre dobbiamo coltivare uno sguardo riconoscente per la crescita del grano buono anche in un terreno che si presenta spesso arido», occorre che oggi la Chiesa Italiana sia consapevole del fatto che «Dio è diventato per molti il grande Sconosciuto e Gesù semplicemente un grande personaggio del passato, non ci sarà rilancio dell’azione missionaria senza il rinnovamento della qualità della nostra fede e della nostra preghiera; non saremo in grado di offrire risposte adeguate senza una nuova accoglienza del dono della Grazia; non sapremo conquistare gli uomini al Vangelo se non tornando noi stessi per primi a una profonda esperienza di Dio». «Gli uomini – ha ricordato Benedetto XVI – vivono di Dio, di Colui che spesso inconsapevolmente o solo a tentoni ricercano per dare pieno significato all’esistenza: noi abbiamo il compito di annunciarlo, di mostrarlo, di guidare all’incontro con Lui». «Ma – ha tenuto a ricordare ai vescovi che forse qualche volta sono troppo presi dai tanti problemi contingenti – è sempre importante ricordarci che la prima condizione per parlare di Dio è parlare con Dio, diventare sempre più uomini di Dio, nutriti da un’intensa vita di preghiera e plasmati dalla sua Grazia». (AGI)

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Renault Scenic porta al debutto la nuova motorizzazione 1.3 Tce in configurazione da 140 e 160 cv. Un quattro cilindri Tutbo benzina molto evoluto che vuole fare le scarpe al Diesel

L'articolo Prova Renault Scenic 1.3 TCe 140 e 160 cv proviene da RED Live.

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.