Google+

Becchi le spara troppo grosse pure per Grillo (e abbiamo detto tutto)

febbraio 11, 2014 Chiara Rizzo

Ieri dopo l’ennesima partecipazione tv dell'”ideologo del M5s”, Grillo ha specificato per la terza volta che «parla solo a titolo personale». Oggi il tweet di rottura del filosofo «Tolgo il disturbo»

Dopo tre scomuniche in pochi mesi, alla fine “l’ideologo” del Movimento 5 stelle (o presunto tale) Paolo Becchi ha risposto via twitter citando il filosofo Ludwig Wittgenstein: «Su ciò di cui non si può parlare, si deve tacere» e poi malinconicamente ha chiosato: «Tolgo il disturbo». Così finisce il sodalizio, forse, tra Becchi e i grillini.

PROFESSORE IDEOLOGO. Becchi, genovese, classe 1955, è docente di Filosofia del diritto all’università di Genova e sin dalle origini del Movimento 5 stelle si è detto infatuato dell’idea della rete e delle arringhe di Beppe Grillo. Lui stesso non ha esitato a definirsi pubblicamente «intellettuale grillino» e «innamorato del Movimento», e a dare spiegazioni, lezioni, documenti di studio ai grillini che lo contattavano: la notizia man mano si è diffusa e così i media più volte hanno chiesto la sua opinione, presentandolo come l’esegeta del Movimento di Grillo (che spesso coi giornalisti non parlava). Ma Becchi, purtroppo, è incappato in qualche “gaffes” che ha dato fastidio ai Cinque stelle. La più celebre è stata a maggio scorso quando, intervistato da La Zanzara su Radio 24, ha detto, riferendosi a Fabrizio Saccomanni: «La situazione economica peggiora, abbiamo messo un altro banchiere alla guida del ministero dell’Economia, se qualcuno tra qualche mese prende i fucili non lamentiamoci». Ovviamente una dichiarazione di questo calibro suscitò una raffica di accuse sui Cinque stelle e Beppe Grillo fu costretto a specificare sul web che «Becchi parla a titolo personale e non rappresenta il M5s».

NUOVE SMENTITE. La stessa identica frase, però, Grillo ha dovuto ripeterla in altre occasioni, dato che Becchi nel frattempo ha continuato a frequentare i salotti tv: il giorno dopo gli insulti del deputato grillino De Rosa alle colleghe del Pd, in primis Alessandra Moretti, Becchi è andato a Otto e mezzo, poi ieri è andato a Piazzapulita a parlare con Friedman dell’affaire Napolitano (sostenendo che il vero “affaire” dell’Italia, semmai, è l’euro). E di nuovo puntuale stamattina Grillo ha specificato che “Becchi parla a titolo personale”: quindi è arrivato il tweet di addio del professore (ultimamente sostituito nel cuore dei cinque stelle da un altro professore, Aldo Giannulli, fino alla prossima epurazione).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi