Google+

«Gli attentatori jihadisti di Parigi miravano alle centrali nucleari del Belgio»

febbraio 18, 2016 Redazione

La polizia belga, secondo il sito Dh.be, ha trovato un video che «tende a dimostrare che l’obiettivo ultimo era condurre un attacco nucleare sul continente europeo»

In Belgio l’inchiesta iniziata per scovare gli autori degli attentati di Parigi, che il 13 novembre hanno fatto 130 morti, sembra aver preso una piega inquietante. Secondo il sito francofono di informazione belga Dh.be, «le indagini hanno permesso di mettere le mani su una prova materiale che tende a dimostrare che l’obiettivo ultimo [della cellula jihadista] era riuscire a condurre un attacco nucleare sul continente europeo».

VIDEO DI 12 ORE. Durante una delle decine di perquisizioni fatte nelle settimane successive alla strage, gli inquirenti belgi hanno trovato un video di dodici ore. Per tutta la durata del filmato, l’obiettivo della telecamera è puntato sulla stessa porta. Dopo settimane, si è scoperto che la casa monitorata si trova nelle Fiandre ed appartiene al direttore del programma di ricerca e sviluppo nucleare belga.

SICUREZZA AUMENTATA. Analizzando le immagini di una telecamera di sorveglianza posta lì vicino, la polizia ha scoperto che la macchina da presa era stata nascosta in un cespuglio coperta da un po’ di paglia. A recuperarla sono stati due sospetti non ancora identificati, ma «sicuramente legati alla cellula terrorista di Parigi». Ora l’inchiesta prosegue e nonostante sia solamente una supposizione quella che lega le riprese alla volontà dei jihadisti di condurre un attacco alle centrali nucleari belghe, il governo ha deciso nell’ultima settimana di «aumentare la sicurezza intorno alle centrali».

Foto Ansa


Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

4 Commenti

  1. Susanna Rolli says:

    Aumentino pure i controlli di sicurezza, se può servire a tranquillizzarli almeno un poco.

  2. Aragorn says:

    lo stato belga ,ha ancora-alla luce di ciò chè riporta l’articolo- la norma chè dalle 17,00 alle 8,00 del giorno
    dopo non si possono effetuare arresti? Ciò ha permesso la fuga dell’ideatore delle stragi parigine.
    Come è possibile tutto ciò nella nazione in cui è situato il governo europeo? Credo che sono molto presi a
    emanare sanzioni economiche a chi non rispetti i parametri,piuttosto di affrontare dei terroristi che già conoscevano. Ma-mi chiedo- dov’è l’eccellenza politica che sfoggiano sempre questi politici ?

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Banco alimentare

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il model year 2019 della roadster jap aggiunge 24 cv al 2 litri benzina e una serie di novità nella sicurezza. Per una roadster ancora più "jinba ittai"

L'articolo Mazda MX-5 2019, più cavalli e sicurezza proviene da RED Live.

Lanciata dal marchio inglese Oxford la linea Mint, dal caratteristico profumo di menta, comprende prodotti per la pulizia e la manutenzione dei veicoli a due ruote

L'articolo Gamma Oxford Mint Cleaning proviene da RED Live.

215 cv, 10 kg in meno e il debutto delle alette aerodinamiche. Questa versione speciale della RSV4 RF allestita con pezzi di Aprilia Racing di carne al fuoco ne mette davvero tanta. E noi ce la siamo gustata dal primo all’ultimo boccone. Al Mugello, dove le ali servono davvero.

L'articolo Prova Aprilia RSV4 RF FW 2018 proviene da RED Live.

Diventate capienti come le familiari grandi di qualche anno fa, le SW medie stanno vivendo una seconda giovinezza. Così come la Peugeot 308 SW GT Line, che ora si aggiorna nella tecnologia e diventa ancora più “connessa”. Schermo generoso e Mirror Screen La succosa novità della Peugeot 308 SW GT Line è la presenza di […]

L'articolo Peugeot 308 SW GT Line, <BR> adesso “parla” con lo smartphone proviene da RED Live.

La Casa di Noale propone due motorette brillanti ed economiche: sono le Aprilia RX e SX 125, una enduro, l’altra motard, entrambe vendute a 4.020 euro.

L'articolo Prova Aprilia RX e SX 125, per i nuovi 16enni proviene da RED Live.