Google+

“Attack the Block”, quando la fantascienza incontra la strada

giugno 12, 2012 Simone Fortunato

Esempio di fantascienza low budget interessante. Ne è regista lo sceneggiatore di Le avventure di Tintin, Joe Cornish, che cerca una strada nuova nel racconto del topos classico della fantascienza aliena, l’invasione extraterrestre. Adattandosi infatti al budget risicatissimo, il regista inglese concentra i pochi effetti speciali su un’unica delle tante creature che infestano improvvisamente la città. […]

Esempio di fantascienza low budget interessante. Ne è regista lo sceneggiatore di Le avventure di Tintin, Joe Cornish, che cerca una strada nuova nel racconto del topos classico della fantascienza aliena, l’invasione extraterrestre. Adattandosi infatti al budget risicatissimo, il regista inglese concentra i pochi effetti speciali su un’unica delle tante creature che infestano improvvisamente la città. Una sola creatura, viscida, abbastanza repellente e “particolare” che cascherà letteralmente sulla testa di un gruppo di ragazzini intenti a derubare una giovane donna e innescherà tutta una serie di episodi inquietanti. Un solo alieno ben realizzato e sullo sfondo tanti altri, scuri e sempre al buio e spesso fuori fuoco: sistemata quindi con qualche piccolo trucco ottico la parte dedicata agli effetti speciali comunque realistici e di impatto, Cornish si concentra sul realismo della vicenda.

È il tratto più interessante di un film che qua e là presenta una narrazione convenzionale e risaputa: i ragazzi, capitanati dal Moses interpretato dal talentuoso John Boyega, sono tutti perfetti per la parte, aderendo senza sbavature al ruolo; la macchina da presa corre veloce e il montaggio frenetico conferisce un ritmo notevole a una narrazione in cui non mancano colpi di scena e suspense. Inoltre – è l’altro aspetto interessante del film – il film gioca molto sui motivi tipici della sci-fi classica, omaggiata tra l’altro dai bei titoli di testa: chi sono i veri mostri? Quali i veri cattivi? I giovani, spietati rapinatori che poi si improvviseranno eroi o gli alieni, la cui invasione peraltro è tutta da dimostrare? E ancora: perché l’invasione è circoscritta solo in uno dei più poveri quartieri della città? Sarà l’ennesima macchinazione del Potere? Domande che troveranno (quasi tutte) una risposta in un film inserito in un’atmosfera angusta di sospetto e paranoia, che gioca sull’accumulo di situazioni, equivoci e personaggi, non fallisce sul versante dell’azione pura nelle scene di guerriglia urbana anche se perde qualche colpo nella “spiega” sul finale, un po’ troppo ovvia. Non male comunque nell’insieme: una bella idea realizzata con pochissimo e tanti echi cinematografici dei più diversi, dalla fantascienza classica de Gli invasioni degli ultracorpi e de ‘La cosa’ da un altro mondo al realismo dei film da strada, L’odio di Mathieu Kassovitz su tutti.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download