Google+

Arfons, il villaggio francese di 189 anime così ricco che non sa come «spendere tutti i soldi che abbiamo»

aprile 30, 2013 Leone Grotti

Grazie a undici pale eoliche installate, il villaggio ha un budget stratosferico. I cittadini chiedono l’apertura di un bar e il ritorno della cabina telefonica

La crisi economica è un male che affligge tutta l’Europa, ma ci sono anche delle eccezioni. Se la maggior parte degli Stati e dei Comuni non sa come sbarcare il lunario, c’è anche chi ha il problema opposto e non sa come spendere tutti i soldi che tiene in cassa. È il caso di Arfons, minuscolo villaggio francese di 189 anime nel dipartimento di Tarn, regione del Midi-Pirenei. Il budget a disposizione del sindaco è infatti pari a 2 milioni e 300 mila euro ed è per questo che il primo cittadino Alain Couzinié ha chiesto ai suoi cittadini dei consigli su come spenderli.

PALE EOLICHE. Ad Arfons non è stato trovato un giacimento di petrolio, semplicemente il Comune ha deciso nel 2002 di installare 11 pale eoliche, «con il consenso di tutti i residenti». I lavori sono finiti nel 2009. Da allora a oggi, il budget a disposizione del Comune è passato da 400 mila euro a 2 milioni e 300 mila euro. «Non ci aspettavamo che producessero così tanta energia, ora siamo completamente autosufficienti e non sappiamo come spendere i soldi» scherza il sindaco con il Le Figaro.

CABINA TELEFONICA. I cittadini del paesino hanno avanzato queste richieste: la riapertura di un bar-ristorante «per creare legami sociali», la reinstallazione della cabina telefonica del paese e l’apertura di un negozio di alimentari. Tutte queste proposte saranno discusse in Consiglio comunale ma, precisa il sindaco, «il motto del nostro progetto è aumentare la democrazia partecipativa con tutti i limiti che questo comporta. La popolazione infatti non si rende conto di quanti soldi abbiamo ora, per questo chiedono solo piccole cose per migliorare la vita quotidiana».

SERVONO COPPIE GIOVANI. Alain Couzinié, comunque, ha già in mente di far partire una serie di lavori per ristrutturare a nuovo il villaggio e rinnovare la rete idrica del Comune. A parte i miglioramenti, il vero obiettivo è quello di creare lavoro per «attirare delle coppie giovani» che dinamizzino la popolazione e pongano fine «alla crisi demografica che ci affligge». E in un periodo in cui la crisi in Francia ha portato a una disoccupazione record, c’è da credere che molte famiglie risponderanno alla chiamata di Arfons.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. dario scrive:

    Io ho riempito il mio tetto di pannelli fotovoltaici per risparmiare sull’elettricità e poi, alla bolletta maggiorata, mi son sentito rispondere che è proprio perché ho i pannelli fotovoltaici.
    Della serie: “ora che hai i pannelli solari puoi anche permetterti di pagare di più” SOLO IN ITALIA!!!!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana