Google+

Antonio Socci racconta le storie di quelli che sono “tornati dall’Aldilà”

aprile 13, 2014 Redazione

Nel suo nuovo libro dil giornalista senese raccoglie le testimonianze di persone che hanno visto con i propri occhi cosa c’è dopo la morte

socci-tornati-dall-aldila«Dall’Aldilà non è mai tornato nessuno». È uno scetticismo triste e superficiale quello che si esprime con questa espressione della vulgata popolare. S’intende dire che, in fin dei conti, quelle sull’oltretomba sono tutte congetture, ipotesi, magari anche vere, ma chi lo sa davvero se c’è qualcosa? E cosa poi? Nessuno può dirlo. La morte resta un abisso oscuro e nessuno sa veramente se c’è un Aldilà e com’è precisamente, perché nessuno c’è stato e nessuno è tornato per raccontarlo. Ebbene, l’ultimo libro di Antonio Socci, Tornati dall’Aldilà (Rizzoli, 234 pagine, 17 euro), vuole mostrare che non è così: di persone che sono tornate dall’Aldilà ce ne sono, e tantissime. Anche viventi, non pazzoidi allucinati, ma persone normalissime.

Una, naturalmente, non poteva che essere sua figlia Caterina, di cui Socci ha raccontato le vicende in due libri. Ma sono davvero tante le storie che, studiate dalla medicina, con la strumentazione più sofisticata, messe in fila dal giornalista senese diventano oggi una formidabile «dimostrazione scientifica dell’esistenza dell’anima: un’anima immortale in ciascuno di noi».

Le esperienze di pre-morte vengono qui indagate. L’autore, partendo da queste numerosissime testimonianze si avventura negli straordinari resoconti dei mistici dell’Aldilà e in particolare sull’Inferno, sul Purgatorio e il Paradiso. Socci mostra la sconvolgente vicinanza dell’Aldilà alla vita di tutti i giorni.

Tornati dall’Aldilà è un libro che insegna, fin dalle prime pagine, che noi «offendiamo Dio quando non chiediamo i miracoli! Noi non ci crediamo, per questo non chiediamo. Guardate i santi – diceva don Divo Barsotti –: insistevano. Pensate a quello che diceva san Filippo Neri: “Noi dobbiamo costringere Dio a venire a compiere questo miracolo”. Noi dobbiamo chiedere a Dio e non dobbiamo vergognarci di chiedergli tanto».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

34 Commenti

  1. Shiva101 says:

    AH.. ci sono TANTISSIME persone che tornano dall’aldila??
    E sono o diventano tutti cattolici??

    A Socciiiii…. ma che fai? cerchi soldi speculando sulla paura della morte?
    eccheschifo!

    Comunque 17 euro per farsi venire un po di emozioni in fondo non sono tanti…
    certo poi ti viene da diventare cattolico e dare altri soldi alla Chiesa…

    • Ale says:

      Ti invidio Shiva. Per le tue certezze rocciose che ti permettono di discernere tra vero e fasullo, bene e male, sommersi e salvati.

    • giovanni says:

      Shiva preoccupati di chi specula sulla paura della vita, al punto di impedire ad altri di poter nascere!

    • Renato says:

      Mi fai ricordare il detto che chi non ha nulla da dire, lo dice a gran voce. Tu addirittura urli!

    • Toni says:

      Ma lo hai letto il libro?
      Ma lo hai letto un libro?
      Tu che ti emozioni colo con certi giornalacci sporchi prova a leggerne uno …. se non sei allergico alla carta non ti preoccupare … non diventi cattolico, non è un lusso che ti puoi facilmente permettere.

    • Cosimo says:

      forse qualcuno ti sta obbligando a diventare cattolico. o forse qualcuno ti obbliga come Equitalia a sborsare soldi ? tanto meno lo fa la chiesa che pur chiedendo . non obbliga. Ti sei mai chiesto qual’e’ il tuo grado di condizionamento da parte degli altri? se è come credo, cioè che non sei una persona facilmente condizionabile , perché vuoi condizionare gli altri cercando approvazioni e plausi ? come la persona qui sotto che dice di invidiarti. mi chiedo : cosa c’è da invidiarti?

  2. riequilibrio says:

    socci riconferma la sua inarrivabile stupidità

    • Renato says:

      Non so.. Però, a differenza tua, lui il nome l’ha messo e ben visibile. Quindi Socci non è un anonimo. Tu?

    • Claudio says:

      Io che non sono nessuno…e forse anche meno, vorrei avere la cultura, l’intelligenza e la preparazione culturale e morale di Socci. Mi piacerebbe che nel mondo ci fossero tantissime persone “stupide” come Socci…e invece…..

  3. Laura72 says:

    Cari Shiva, Riequilibrio e compagnia cantante (o starnazzante che dir si voglia), nella mia vita ho conosciuto tantissime persone che pensavano e parlavano come voi, molti – purtroppo – ce li avevo anche in famiglia…Volete sapere com’è andata a finire? Ecco: la tanto deprecata Chiesa Cattolica ha celebrato pietosamente il loro funerale e uno dei tanti preti da loro disprezzati ha benedetto la loro carcassa prima di gettarle addosso un bel mucchietto di terra…
    Ciò detto, auguro a tutti Buona Domenica.

    • Shiva101 says:

      eh? ma che commento è? una minaccia?
      ad ogni modo daro disposizioni per un funerale LAICO…
      Buona domenica!

      • riequilibrio says:

        cara laura72, renato e compagnia pregante, posto le mie opinioni in forma anonima perchè, vista la vostra vicinanza con i gruppi neofascisti e altre teste calde, vorrei evitare di esporre me e chi mi vuole bene a qualunque forma di rischio (“tengo alla mia carcassa” così laura capisce meglio).
        io non farei del male nemmeno a una mosca, ma sulla vostra innocuità (vostra o di chi vi vi segue) non ho garanzie.
        molti omosessuali sono vittime di violenza, verbale o fisica.
        sentinelle e altri cristiani non le hanno ancora prese, mi risulta.
        del resto, chi d’abitudine picchia, d’abitudine si dichiara cattolico.

        • domenico b. says:

          Riequilibrio, le tue falsità fanno veramente schifo.
          Portami un solo esempio di una sentinella che ha picchiato un gay, o di un gay picchiato da chi si dichiara cattolico. La caccia alle streghe la state aprendo voi con la legge sull’omofobia. Perchè non vai a postare le tue cavolate su un sito musulmano

          • riequilibrio says:

            le cose che mi rinfacci non le ho dette (sentinella che picchia un gay? al limite, i neofascisti che ne ne prendono il posto appena si libera la piazza).

            i mussulmani non ledono i miei diritti, perchè l’italia non è un paese mussulmano.

            quindi, non ho alcunchè da scrivere sui loro siti.

            • domenico b. says:

              riequilibrio, tu ti permetti di insultare Socci (salvo poi dire che non fai male a una mosca), accusi noi di connivenza con gruppi violenti e affermi di non avere garanzie riguardo alla nostra innocuità.
              In realtà, su questo sito, stai facendo la voce grossa con chi accetta di confrontarsi con te. Ti rinnovo l’invito a portare le tue idee strampalate su siti musulmani

              • Carlo2 says:

                @ Domenico: Giusto per darti un’idea del personaggio: discutendo con me su questo sito, Riequilibrio mi ha regalato perle a profusione. Mi ha detto queste cose:

                – i cristiani sono umanità inferiore;
                – i cristiani devono avere qualche disturbo, perché commentano solo articoli su omofobia ecc.
                – i cristiani non hanno titolo a commentare alcunché, se non le preghierine;
                – lui, al contrario, ha ovviamente titolo a commentare ogni qualvolta lo ritenga opportuno; oltre che molto umile, deve ritenersi molto intelligente;
                – nonostante quanto scritto sopra, lui, che evidentemente è anche più buono di Babbo Natale, non odia.

                Non perdere troppo tempo con questo qui, dammi retta.

                • Q.B. says:

                  Riequilibrio commentava lo scorso anno con un altro nick, un tipo che si onorava di “intervenire a gamba tesa in odio ai cristiani che considera implicitamente inferiori” (cit.); stesso livore e stessa bava alla bocca. Uno spettacolo tristissimo.

                  • domenico b. says:

                    Carlo, conosco un pò anch’io questo riequilibrio, e penso anch’io che forse è tempo perso parlare con lui…. ma c’è un limite: come si permette di insultare Socci, che ha scritto questo libro dopo una tragica esperienza con sua figlia.Solo il rispetto per l’amore di un padre verso I figli dovrebbe imporre a questo riequilibrio un uso moderato dei termini, anche se non è dello stesso pensiero di Socci, per questo lo rispetto come rispetto quella sostanza che cerco di non calpestare camminando per strada

                • riequilibrio says:

                  carlo2, grazie per l’esegesi, troppo onore.

                  i punti 1 e 2 posso confermarteli, sul terzo punto però la tua interpretazione va corretta.
                  i cristiani possono commentare quello che vogliono, ovviamente, e le preghierine sono un vostro diritto, guai a chi ve le toglie.

                  il problema è che poi la vostra appartenenza religiosa esonda, e da questione che dovrebbe rimanere strettamente privata diventa questione che incide profondamente sulla vita civile – vale a dire anche sulla vita di chi cristiano non è.

                  dovreste decidere se volete essere cattolici o cittadini italiani – penso che le due cose non siano conciliabili, in uno stato che si dichiara laico.
                  dal momento che, a quanto pare, volete essere “cattolici sempre”, dovete lasciare agli altri, per par condicio, il diritto di essere “anticristiani sempre”.

                  il mio grado di intelligenza non è di tua competenza – comunque rispetto a chi afferma di credere alle favole in cui credete voi mi sento un genio, ebbene sì.

                  • Carlo2 says:

                    Non volevo rispondere, ma mi costringi visto che hai scritto una cosa falsa (che novità): il terzo punto non è una interpretazione mia, sono parole tue. Testuali.
                    Se hai cambiato idea, tanto meglio: forse ti sei accorto di aver scritto, a suo tempo, una scemenza.

                    Se commenti qui o altrove, dovrai almeno accettare che gli altri si facciano un’opinione della tua intelligenza sulla base di quanto scrivi.
                    Spero che almeno le mie opinioni siano di mia competenza.

                    Infine: mentre tu hai veramente scritto quanto ho riportato sopra, io non ti ho mai negato il diritto di essere anticristiano. Vedi che mi ero scordato qualcosa? Intelligente, umile e soprattutto intellettualmente onesto.
                    Chiudo.

        • Toni says:

          Non è vero … non hai paura che ti picchiano. Non vi è motivo per farlo, perchè non esprimi una argomentazione che possa suscitare nel contenuto reazioni. Tu usi, in tutti i tuoi interventi, l’insulto diretto perché sei un vigliacco, come shiva, appartenete alla stessa mala progenie. Usate l’anonimato per vomitare.
          Quindi non sentirti un eroe mascherato che deve proteggere l’identità perché da “grandi poteri nascono grandi responsabilità” e temi per te e zia May … sei una normale carogna .

          PS non scrivi su musulmani perché … sei vigliacco.

      • Laura72 says:

        Requiem aeternam…

      • Alessandra says:

        Penso che qua ci sia un po’ di confusione tra cattolici e chiesa.. Purtroppo abbiamo preti che oramai non gli frega più niente di fare opere di bene o altro, ma che se ne approfittano( non tutti x intenderci)di persone in difficoltà o comunque di persone fragili.. Tutto questo per abusare di loro.. Io penso che non c’è bisogno di andare in chiesa tutte le domeniche, a far vedere che uno e bravo, ma basterebbe stare a casa propria e pregare da se.. I preti non servono a niente.. E sono dell’idea che la maggior parte della gente che va in chiesa sono ipocriti, sono i primi a far del male alle persone, e cercano conforto nel parroco o in dio per lavarsi la coscienza.. Per finire trovo che il libro di soci sia interessante devi crederci..

    • Pietro says:

      Brava, anzi bravissima!

  4. domenico b. says:

    non ho letto il libro. Sento spesso Socci a Radio Maria e lo apprezzo per la chiarezza delle sue esposizioni e per la sua fede, dimostrata anche in occasione della vicenda occorsa a sua figlia Caterina.
    L’aldilà è sicuramente un tema misterioso e affascinante, che la scienza non riesce ad indagare.
    Noi cristiani abbiamo la testimonianza diretta del Vangelo…
    Ai vari shiva e compagni vorrei suggerire almeno su questo tema di lasciar perdere I propri pregiudizi e aprire un pò la mente al mistero della vita e della morte… la scienza non dice niente perchè non può dire niente… c’è solo la Fede

  5. Colly says:

    Ieri a milano c’era un corteo pro life che sfilava per le vie della citta’. Mi sono sporta dal balcome e ho visto pochi vecchi deboli, fragili, mal messi con un’ apparenza triste, tetra, smarrita e un punto di domanda molto grande che aleggiava nell’aria.
    La sera a messa stessa scena, pochi vecchi e pochissimi adulti non prossimi alla morte.

    • Giannino Stoppani says:

      Io invece al circolo Arci vicino casa c’è sempre un gran “fermento”…
      basta sentire i rutti che fanno!

      • Giannino Stoppani says:

        Mamma mia che ho scritto!
        D’ora in avanti dovrò rileggermi anche i commenti di due righe!

  6. Bifocale says:

    Dalle madonnine piangenti alle fantasmatiche apparizioni di Medjogurie, ora siamo ai ritorni dall’aldilà Socci nelle superstizioni e credulonie para-soprannaturali ci sguazza, e vende. Se continua di questo passo gli affideranno la conduzione di quale che programma trash tipo Voyager di RaiDue.
    Il suo conto in banca vi ringrazia.

  7. mimmo says:

    Io il tuo libro l’ho appena letto, tutto in un fiato. Antonio,é bellissimo! Davvero non capisco come possano parlarne male (alcuni) ma forse non l’hanno letto. Perché pur essendo scritto da una persona di grande fede (questo si percepisce bene) é molto razionale e con ciò rispettoso delle opinioni di chi non crede. Anzi, direi per questo importante, penso, soprattutto per loro,a meno che non abbiano già pregiudizi. Per chi é credente é un bagno nell’Amore di Dio, conferma anche delle esperienze piccole che ciascuno di noi fa di Lui. Grazie Antonio, l’ho già messo a disposizione di famigliari ed amici .

  8. mimmo says:

    Io il tuo libro l’ho appena letto, tutto in un fiato. Antonio,é bellissimo! Davvero non capisco come possano parlarne male (alcuni) ma forse non l’hanno letto. Perché pur essendo scritto da una persona di grande fede (questo si percepisce bene) é molto razionale e con ciò rispettoso delle opinioni di chi non crede. Anzi, direi per questo importante, penso, soprattutto per loro,a meno che non abbiano già pregiudizi.

  9. mimmo says:

    Io il tuo libro l’ho appena letto, tutto in un fiato. Antonio,é bellissimo! Davvero non capisco come possano parlarne male (alcuni) ma forse non l’hanno letto. Perché pur essendo scritto da una persona di grande fede (questo si percepisce bene) é molto razionale e con ciò rispettoso delle opinioni di chi non crede.

    • giorgio says:

      io non so nulla di SOCCI sono completamente ignorante in materia sia del personaggio sia della materia che lui tratta. ma sono curioso di leggere il suo libro xkè penso che mi possa aiutare a capire a cosa prima o poi tutti noi in futuro andremo incontro. non mi permetto di giudicare nessuno nè chiesa nè preti ma mi auguro che davvero ci possa un,altra vita esistere, parlo x me anche in maniera egoistica e parlo forse anche x milioni e milioni di persone che hanno avuto una vita terrena molto piu grama del sottoscritto. intanto grazie a tutti voi x le vostre testimonianze, BUON PROSEGUIMENTO.

  10. mimmo says:

    Anzi, direi per questo importante, penso, soprattutto per loro,a meno che non abbiano già pregiudizi. Per chi é credente é un bagno nell’Amore di Dio, conferma anche delle esperienze piccole che ciascuno di noi fa di Lui. Grazie Antonio, l’ho già messo a disposizione di famigliari ed amici .

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.