Google+

Andrea Casiraghi si sposa, Pierre e Charlotte danno cattivo esempio

luglio 7, 2012 Elisabetta Longo

È passato un anno dal matrimonio più freddo della storia, quello del principe Alberto di Monaco con la sua nuotatrice Charlene. I due a malapena si scambiarono qualche bacio di rito, lui era rigido nella sua uniforme, e lei sorrideva come può sorridere un maiale al macello. Ma pare che presto questo matrimonio tristarello sarà […]

È passato un anno dal matrimonio più freddo della storia, quello del principe Alberto di Monaco con la sua nuotatrice Charlene. I due a malapena si scambiarono qualche bacio di rito, lui era rigido nella sua uniforme, e lei sorrideva come può sorridere un maiale al macello. Ma pare che presto questo matrimonio tristarello sarà offuscato dal rito che vedrà protagonista il primo dei fratelli Casiraghi. Ad annunciarlo, con un comunicato ufficiale, mamma Carolina, più felice che Andrea dia il buon esempio allo scavezzacollo di casa, Pierre, che a fare famiglia con Beatrice Borromeo preferisce fare a botte nei night.

Andrea, come tutti i principi, è bello, biondo e di gentile aspetto, e non ha niente da invidiare al collega William. Fidanzatissimo da sette anni con la coetanea ventottenne Tatiana Santo Domingo, figlia dell’uomo più ricco della Colombia, con cui vive un unione tranquilla mai finita sui tabloid fino a qualche giorno fa, quando si è vociferato di una presunta gravidanza della ragazza. Al di fuori delle nozze in un principato? Giammai, ecco quindi arrivare il matrimonio riparatore. Sempre meglio delle avventure della bellissima Charlotte Casiraghi, scelta da Gucci per fare da icona pubblicitaria, che passa senza sforzo da un quarantenne miliardario all’altro e che ha l’hobby dell’equitazione, sport da nobili per eccellenza, che pratica però con scarso successo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana