Google+

Ancora scontri in Egitto: otto morti. Premier: «Controrivoluzionari»

dicembre 19, 2011 Redazione

Ieri sono avvenuti gli scontri più sanguinosi da novembre davanti alla sede del governo. I manifestanti chiedevano le dimissioni del governo e l’abbandono del potere da parte delle forze armate. I soldati li hanno attaccati: otto morti e 300 feriti. Il premier Ganzuri: «L’Egitto ha bisogno dell’unità, siete dei controrivoluzionari»

È di otto morti e 299 feriti il bilancio ufficiale degli scontri tra polizia e manifestanti scoppiati venerdì davanti alla sede del governo egiziano, al Cairo. Altre fonti parlano invece di almeno 10 morti e 500 feriti. Per il governo ha parlato un collaboratore del ministro della Sanità. Sono gli scontri più sanguinosi dopo le violenze di piazza dei cinque giorni di novembre in cui caddero 40 persone. Fonti della sicurezza hanno riferito che i soldati sono intervenuti questa mattina per sgombrare il sit-in di protesta davanti alla sede del governo e hanno arrestato diversi manifestanti.

Il premier egiziano, Kamal al-Ganzuri, ha attaccato i manifestanti coinvolti negli scontri di venerdì al Cairo, definendoli «controrivoluzionari». «Quella che si trova a piazza Tahrir» ha affermato alludendo ai giovani che contestano la sua nomina e chiedono un passo indietro del Consiglio supremo delle forze armate, «non è la gioventù della rivoluzione» del 25 gennaio. «Questa non è una rivoluzione ma una controrivoluzione» ha dichiarato in una conferenza stampa Ganzuri, che era stato premier sotto Mubarak dal 1996 al 1999.


Il capo del governo insediatosi il 7 dicembre ha incolpato i manifestanti per la degenerazione degli scontri di venerdì. «Un giovane è stato colpito e ha ricevuto un trattamento illegale e i giovani hanno diritto di chiedere giustizia per questo» ha affermato. «Però dopo sono usciti giovani che hanno incendiato auto, edifici annessi al Parlamento e la sede del Consiglio dei ministri. Senza l’intervento delle forze armate». Ganzuri ha poi lanciato un appello: «L’Egitto vive una fase che ha bisogno dell’unità di tutte le forze politiche e dei gruppi sociali».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download