Google+

Anche Kate Middleton ha le sue giornate “no”

settembre 5, 2012 Elisabetta Longo

Anche Kate Middleton ha le sue giornate da dimenticare, e non perché le si sono increspati i capelli per l’umidità. Capita infatti anche alla duchessa di Cambridge di essere trattata male, e quel che è peggio è che ogni giornale al mondo farà un titolo sulla sua brutta figura. STRETTE DI MANO. È stato sotto […]

Anche Kate Middleton ha le sue giornate da dimenticare, e non perché le si sono increspati i capelli per l’umidità. Capita infatti anche alla duchessa di Cambridge di essere trattata male, e quel che è peggio è che ogni giornale al mondo farà un titolo sulla sua brutta figura.

STRETTE DI MANO. È stato sotto gli occhi di tutti il due di picche preso durante una cerimonia di premiazione delle Paralimpiadi, domenica sera. Kate, raggiante e presa dal suo ruolo, si era infatti recata di fronte agli atleti vincitori per consegnare loro le medaglie e portare un saluto. Il lanciatore di peso iraniano Mehrdad Karam Zadeh, una volta presa la medaglia d’argento, invece di stringerle la mano si è inchinato davanti a lei. Kate, padrona dell’etichetta, non ha mostrato stupore o sdegno, perché già informata dai giudici del fatto che Zadeh non l’avrebbe “toccata”, perché toccare una donna non è permesso dalla sua religione. Lo scorso anno era già accaduto un episodio simile con alcuni pallavolisti iraniani che non avevano voluto stringere la mano a un arbitro donna, e il gesto aveva fatto molto discutere.

SENZA SOLDI. Sempre nei giorni scorsi, invece, la povera Kate si è recata in un negozio di articoli sportivi vicino al castello dove dimora, nel Galles, per comprare una muta da sub per le imminenti vacanze alle isole tropicali con William. Il proprietario del negozio l’ha trattata come una normalissima cliente del sabato, sopratutto quando Kate ha scoperto di avere lasciato il portafoglio a casa. Può capitare, se sei una duchessa. Così ha chiesto di tenere la muta da parte e che sarebbe tornata a casa a prendere i soldi dovuti. Dave Buckland, il proprietario, le ha chiesto diligente che nome avrebbe dovuto apporre sulla muta e lei, sorridendo e senza scomporsi, ha risposto “Mrs Cambridge”.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

No, decisamente la Volkswagen non poteva restare a guardare. Il segmento delle B-Suv, vale a dire delle sport utility compatte, vive un momento di grande fermento e successo. La Casa tedesca, che sinora aveva nella Tiguan la proposta più “piccola”, doveva correre ai ripari. Ecco dunque avvicinarsi la presentazione ufficiale, prevista in occasione del Salone […]

L'articolo Volkswagen T-Roc: pronta alla battaglia proviene da RED Live.

L’abito non fa il monaco. Mai affermazione fu più vera, specie nel caso della concept Infiniti Prototype 9, presentata in occasione del Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, e forte di una linea ispirata alle monoposto degli Anni ’30 e ’40. L’aspetto, come accennato, non deve però trarre in inganno: il “cuore” è decisamente […]

L'articolo Infiniti Prototype 9: sotto mentite spoglie proviene da RED Live.

Il Concorso d’Eleganza di Pebble Beach, in California, rappresenta da sempre un evento speciale per la BMW. La Casa di Monaco è infatti solita stupire presentando delle concept che anticipano modelli pressoché pronti a entrare in produzione. Quest’anno tocca a una delle roadster più affascinanti mai realizzate, oltre che una delle vetture più “anziane” della […]

L'articolo BMW Z4 Concept: una linea da urlo proviene da RED Live.

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana