Google+

Anche Kate Middleton ha le sue giornate “no”

settembre 5, 2012 Elisabetta Longo

Anche Kate Middleton ha le sue giornate da dimenticare, e non perché le si sono increspati i capelli per l’umidità. Capita infatti anche alla duchessa di Cambridge di essere trattata male, e quel che è peggio è che ogni giornale al mondo farà un titolo sulla sua brutta figura. STRETTE DI MANO. È stato sotto […]

Anche Kate Middleton ha le sue giornate da dimenticare, e non perché le si sono increspati i capelli per l’umidità. Capita infatti anche alla duchessa di Cambridge di essere trattata male, e quel che è peggio è che ogni giornale al mondo farà un titolo sulla sua brutta figura.

STRETTE DI MANO. È stato sotto gli occhi di tutti il due di picche preso durante una cerimonia di premiazione delle Paralimpiadi, domenica sera. Kate, raggiante e presa dal suo ruolo, si era infatti recata di fronte agli atleti vincitori per consegnare loro le medaglie e portare un saluto. Il lanciatore di peso iraniano Mehrdad Karam Zadeh, una volta presa la medaglia d’argento, invece di stringerle la mano si è inchinato davanti a lei. Kate, padrona dell’etichetta, non ha mostrato stupore o sdegno, perché già informata dai giudici del fatto che Zadeh non l’avrebbe “toccata”, perché toccare una donna non è permesso dalla sua religione. Lo scorso anno era già accaduto un episodio simile con alcuni pallavolisti iraniani che non avevano voluto stringere la mano a un arbitro donna, e il gesto aveva fatto molto discutere.

SENZA SOLDI. Sempre nei giorni scorsi, invece, la povera Kate si è recata in un negozio di articoli sportivi vicino al castello dove dimora, nel Galles, per comprare una muta da sub per le imminenti vacanze alle isole tropicali con William. Il proprietario del negozio l’ha trattata come una normalissima cliente del sabato, sopratutto quando Kate ha scoperto di avere lasciato il portafoglio a casa. Può capitare, se sei una duchessa. Così ha chiesto di tenere la muta da parte e che sarebbe tornata a casa a prendere i soldi dovuti. Dave Buckland, il proprietario, le ha chiesto diligente che nome avrebbe dovuto apporre sulla muta e lei, sorridendo e senza scomporsi, ha risposto “Mrs Cambridge”.

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download