Google+

Anche i ricchi piangono (per la bancarotta)

gennaio 25, 2012 Elisabetta Longo

Stando ai giornali americani la cantante Whitney Houston sarebbe a un passo dal crack finanziario. Il suo portavoce ha smentito la notizia, ma di certo Whit non sarebbe la prima star finita in mutande: ricordate Boy George che vendeva t-shirt al mercatino?

La solita storia dei vip che in realtà sono persone normali più di quanto si possa immaginare. Che non sanno amministrare le loro finanze, che si fanno strigliare dalle banche a fine mese come qualsiasi casalinga alle prese con periodi di shopping compulsivo. L’ultima della lista dei bancarottati celebri è Whitney Houston, stando a quanto si legge da una “fonte vicina” alla cantante, che invece di tenersi per sé l’indiscrezione l’ha spifferata ieri al sito di gossip americano radaronline.com. La fonte sostiene che la Houston, recentemente uscita dal tunnel del crack, abbia sperperato l’anticipo che la casa discografica le aveva elargito in attesa di un nuovo album. Vabbè, si dirà, e tutti i guadagni ottenuti dai dischi precedenti? Pare che Whitney invece di vivere come una nababba si ritrovi con il conto in banca in rosso e il rischio di dover dormire per strada. Oggi la diva, tramite il Daily Mail, ha fatto sapere che si è liberata di tutte le sue brutte dipendenze, che non è al verde e che ha appena finito di girare un film, Sparkle, remake del film del 1976. Anzi, sta così bene finanziariamente che è anche il produttore esecutivo del film.

Un altro cantante celebre per la sua vita sfortunata degli ultimi anni è Boy George. Sempre più in sovrappeso e ben lontano dal look eclettico che aveva in veste di cantante dei Culture Club, Boy è stato costretto ad affrontare il disonore di dover portare a termine lavori socialmente utili, per scontare la condanna in seguito all’arresto per possesso di cannabis e guida in stato di ebbrezza. Ma non è stato questo il punto più basso e umiliante toccato dal cantante. Vendere magliette a 10 sterline in un mercato dell’East End londinese fu senza dubbio peggio, come mostrò qualche anno fa il Sun in uno dei suoi servizi fotografici malefici.

Altra spendacciona doc Tori Spelling, la rampolla del defunto re dei produttori americani. Dopo la scomparsa del padre, l’attrice di Beverly Hills e sua madre bruciarono ogni risparmio e un paio di anni fa ammisero la bancarotta e vendere qualche villetta californiana per cercare di riparare. Se in tempi di crisi avete bisogno di un elenco di evasori per sentirvi meno soli e alle prese con le fatture da pagare, eccolo: ci sono Marcella Bella, presa a settembre a evadere 2,5 milioni di euro, Heather Parisi scappata a Honk Kong dopo che la conceria del marito Umberto Anzolin è fallita, Valentino Rossi che prima evade e poi chiede scusa, il gruppo rock degli U2. Insomma, se non avete chiesto la fattura dal panettiere perché avevate la macchina in doppia fila, non vi preoccupate. Siete in buona compagnia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.