Google+

Ama un figlio chi non lo taglia a metà. La legge 40 e la saggezza di Salomone

novembre 16, 2012 Redazione

Altro colpo di un tribunale cagliaritano alla legge sulla procreazione medicalmente assistita. Il plauso dei biofaustiani e un antico e istruttivo episodio biblico

Un altro colpo alla Legge 40 (procreazione medicalmente assistita). Il Tribunale di Cagliari ha autorizzato una coppia, lei malata di talassemia e lui portatore sano, di eseguire la diagnosi preimpianto in un ospedale pubblico. È la prima volta, da che è entrata in vigore la legge nel 2005, che tale “diritto” viene riconosciuto. Secondo il tribunale sardo, dunque, le coppie affette da malattie genetiche hanno il diritto di sapere prima se il loro bambino sarà “sano” oppure no. Oggi sul Corriere della Sera è riportata la frase di Teresa (nome di fantasia), la donna della coppia, che spiega le sue ragioni con queste testuali parole: «Non voglio rischiare di avere una creatura destinata a gravi sofferenze. Non voglio essere messa di fronte alla decisione di abortire». È riportata anche la posizione di Eugenia Roccella, parlamentare del Pdl, che così annota: «I giudici hanno stabilito che un bambino con talassemia ha meno diritto di nascere rispetto a una persona sana. È un chiaro presupposto eugenetico».

Di seguito pubblichiamo il post pubblicato da Antonio Benvenuti sul suo blog.

Stamattina ho sentito alla radio un’intervista a Carlo Flamigni, noto medico nel business dei figli in provetta, a lode della recentissima sentenza sulla legge 40 in cui ancora una volta un giudice si è preso gioco del Parlamento, della sua professione e degli italiani tutti con una sentenza creativa.
Un giorno o l’altro mi spiegheranno perché qualcuno si può permettere di inventare le leggi invece di applicarle. Chiaramente questo tipo di processo rende inutili parlamenti, referendum e anche la volontà degli italiani, a parte uno.

L’episodio mi ricorda quel fatto narrato dalla Bibbia, in cui il re Salomone, per capire a chi appartenga realmente un bimbo conteso tra due madri, ordina di tagliarlo in due e darne una parte a ciascuna.

Salomone giudicava perché era re, ed era saggio. Tagliare in metà il bambino conteso era un espediente per capire chi l’amava davvero. Non è che poi si sia fatto.
Qui invece abbiamo una sentenza in cui si vogliono realmente tagliare a metà bambini, e un sacco di false mamme che applaudono.

L’intervista a Flamigni terminava con lui che invitava ad avere coraggio, a farsi beffe della legge. Oltre che coraggio ci vuole anche faccia tosta, e il cuore di un uomo con la spada.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

2 Commenti

  1. Su Connottu scrive:

    Tutte le volte che sento parlare di un giudice, perdo nove decimi della mia fiducia nella giustizia.
    Questo è un altro caso per Dreyfus, ma avete fatto l’abbonamento all’ANSA?

  2. Valentina scrive:

    Una sentenza più che giusta. La condivido in pieno.

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nessuno fiati. Nessuno si muova. L’hanno fatto davvero! Hanno ridato vita alla storica sigla GSi. Un’icona per tutti i “figli degli Anni ‘80” cresciuti a pane e Opel sportive. Con buona pace della divisione OPC, la nuova versione high performance della Insignia Grand Sport – seconda generazione della berlina tedesca – tornerà a sfoggiare la […]

L'articolo Opel Insignia GSi: gradito ritorno proviene da RED Live.

Solida e ben fatta, la Seat Ateca 1.6 TDI Advance è il primo SUV della Casa spagnola. Si parte da meno di 24 mila euro chiavi in mano

L'articolo Prova Seat Ateca 1.6 TDI Advance proviene da RED Live.

La fortwo, l’utilitaria più corta sul mercato – è lunga solo 2,69 m – si aggiorna. La novità principale è rappresentata dalla disponibilità di serie, sin dall’allestimento entry level youngster, della frenata automatica d’emergenza e dei fendinebbia. Un upgrade in materia di sicurezza tutt’altro che marginale, esteso anche alla versione a quattro posti forfour. Tessuto […]

L'articolo smart fortwo e forfour 2018: danno di più proviene da RED Live.

Vi piace pedalare in collina? Se volete farlo in compagnia di migliaia di altri ciclisti, e con la possibilità di mettere alla prova il vostro spirito agonistico, l’occasione giusta è la 5° edizione della Granfondo Scott, in programma il 3 settembre 2017 con partenza e arrivo a Piacenza Expo. La manifestazione propone due percorsi, caratterizzati […]

L'articolo Granfondo Scott, al via il 3 settembre proviene da RED Live.

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana