Google+

Altro che Renzi, Santanché, Bersani e Alfano, la vera sfida è tra Frengo, Olfo e Cetto

novembre 9, 2012 Paola D'Antuono

Mentre a destra e sinistra i candidati alle primarie si affannano a organizzare comizi, litigare tra loro e dar vita a votazioni dall’esito incerto, c’è chi ha colto la palla al balzo per inserirsi nella corsa a due alla leadership del paese. È l’attore comico Antonio Albanese, che da giorni è partito per un tour […]

Mentre a destra e sinistra i candidati alle primarie si affannano a organizzare comizi, litigare tra loro e dar vita a votazioni dall’esito incerto, c’è chi ha colto la palla al balzo per inserirsi nella corsa a due alla leadership del paese. È l’attore comico Antonio Albanese, che da giorni è partito per un tour a bordo di un autobus per presentare i candidati alla guida dell’Italia. Sono Cetto, Frengo e Olfo che, stufi della solita tiritera, hanno scelto di scendere in campo a modo loro. I tre sfidanti, a bordo di un bus a due piani (fumatori e non fumatori), dopo Lucca, Firenze e Bologna, approderanno a Milano domenica 11 novembre per presentare i programmi elettorali e convincere gli elettori ad assegnare la loro preferenza.

CETTO. Le votazioni sono già cominciate: si vota sul sito levereprimarie.it, dove gli elettori potranno conoscere la biografia e la storia politica di Cetto, Frengo e Olfo. In questo momento in vantaggio su tutti c’è Cetto La Qualunque, con il 52 per cento delle preferenze. Lui un programma elettorale non ce l’ha perché «non l’ho mai fatto e non serve. Quindi, quindamente, non lo faccio nemmeno stavolta. Peromente, visto che insistete tanto cu ‘stu ca… di programma, un punto lo metto. Poi però non dite che non ve lo avevo detto!». Il punto in questione è: «depenalizzazione dei reati. Tutti i reati. Più un punto in omaggio a chi si fosse messo all’ascolto solo ora».

FRENGO. Più ficcante, invece, il programma elettorale di Frengo Stoppato, vicino all’elettorato cattolico: «liberalizzazione, e conseguente trionfo, delle droghe leggere e di quelle di media corporatura. (dal cioccolato fondente al kerosene); beatificazione in vita. Anche perché da morto capite che ve la godete meno; fumo libero anche in sala operatoria; riforme, encicliche e concili della chiesa cattolica a cadenza bisettimanale; divieto assoluto di fumarsi i cuscini altrui; messa in latino, ma sottotitolata a karaoke.

OLFO. Costretto a inseguire invece il meno conosciuto al grande pubblico, Olfo Favaretto, il candidato del Nord forse più radicale che propone: un “morsegòn” come saluto ufficiale negli incontri tra capi di stato, abbattimento delle vecchi barriere doganali a favore di fortificazioni con artiglieria pesante, agevolazioni fiscali per gli eserciti secessionisti, abolizione del divertimento per decreto, incentivi, sgravi fiscali e salva di benvenuto alle imprese che costruiscono bretelle stradali nei comuni di Brachetto di Sopra e di Sotto, abolizione delle province, delle regioni e dell’Italia intera, Vienna caput mundi. Invitiamo caldamente i lettori di Tempi.it a votare per uno dei tre candidati per ripristinare la vera democrazia in Italia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download