Google+

Altre minacce ai sindaci della Val di Susa. «Condannare non basta, bisogna denunciare»

gennaio 30, 2013 Marco Margrita

Altre lettere minatorie recapitate in Val di Susa. Una al primo cittadino di Chiomonte Renzo Pinard. L’altra a Patrizia Ferrarini, presidente dell’Ascom di Susa

Sono altre due, oltre a quella indirizzata alla sindaco di Susa Gemma Amprino, le lettere minatorie recapitate in Val di Susa contenenti gravi minacce e polvere bianca. Una al primo cittadino di Chiomonte Renzo Pinard. L’altra a Patrizia Ferrarini, presidente dell’Ascom di Susa e titolare dell’albergo Napoleon, dove di solito dormono le forze dell’ordine impegnate al cantiere della Torino-Lione. Anche in queste missive gravi minacce, rivolte anche ai famigliari.

Dure le reazioni del mondo istituzionle. Il governatore del Piemonte Roberto Cota auspica «una dura condanna e una chiara presa di posizione contro episodi come questi da parte di tutte le forze politiche e sociali piemontesi». Netto anche il sindaco di Torino Piero Fassino che denuncia il «ripetersi di un copione vile e indegno che denuncia l’incapacità di dialogo». Il presidente della Provincia Antonio Saitta, invece, invita a «tenere alta la guardia perché il clima di tensione esasperata che si respira in Val Susa rischia di produrre prima o poi qualche gesto sconsiderato».

Dopo le elezioni di fine febbraio, in Val Susa sarà convocata una riunione straordinaria del consiglio provinciale. Lo ha deciso il presidente Sergio Bisacca accogliendo la proposta bipartisan di maggioranza e opposizione, per «dare un segno evidente della solidarietà della Provincia». Osvaldo Napoli, vicepresidente dei deputati del Pdl, parla esplicitamente di «rigurgiti di terrorismo». Antonio Ferrentino, consigliere provinciale e sindaco di Sant’Antonino ammonisce: «Ancora un avvertimento mafioso, condannare non basta, bisogna denunciare».

 

 

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Potenza esagerata, guidabilità di alto livello e un motore capace di stupire per gestibilità ed erogazione. La Panigale V4 apre una nuova era in casa Ducati e lo fa non solo per le prestazioni ma anche per come le “serve” al pilota. Non è solo l’ultima supersportiva Ducati è un cambio di filosofia, che potrebbe piacere a molti

L'articolo Prova Ducati Panigale V4 S proviene da RED Live.

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi