Google+

Alto commissariato Onu: «Israele e Hamas stanno trasgredendo diritti umani»

luglio 23, 2014 Chiara Rizzo

Navy Pillay, Commissario per i diritti umani, lancia un duro monito ai due fronti della guerra: «Israele potrebbe aver commesso crimini di guerra e Hamas attacca i civili in modo indiscriminato»

L’Alto commissario Onu per i diritti umani Navy Pillay ha lanciato oggi pomeriggio un durissimo monito sia a Israele che Hamas: «Non rispettare la legge internazionale umanitaria e sui diritti umani potrebbe costituire crimine di guerra e contro l’umanità». Pillay ha sottolineato che «i civili non devono essere colpiti. È imperativo che Israele, Hamas e tutti i gruppi armati rispettino rigorosamente le norme della legge umanitaria internazionale e sui diritti umani».

«UCCISI 147 BAMBINI». Pillay ha fatto riferimento anche alla denuncia dell’Unicef presentata ieri sull’alto numero di minori vittime del conflitto: «In sedici giorni a Gaza sono stati uccisi 147 bambini» (121 minorenni ieri secondo l’Unicef, ma il bilancio complessivo in un giorno è già cresciuto a 657 morti palestinesi e 31 israeliani, ndr.). Ciò per Pillay «crea preoccupazione sul rispetto dei principi di distinzione, proporzionalità e precauzioni negli attacchi». Il monito dell’Alto commissariato Onu è andato a entrambe le forze in guerra: l’accusa è ad Israele «di aver commesso possibili crimini di guerra» ma anche ad Hamas di «attaccare i civili in modo indiscriminato».

KERRY A TEL AVIV. Mentre continuavano i bombardamenti su diverse città della Striscia di Gaza (Rishon Letzion, Rehovot, Ashdod e Ashkelon) oggi a Tel Aviv è arrivato il segretario di Stato Usa per incontrare il premier Benjamin Netanyahu: «C’è stato qualche passo avanti verso il cessate il fuoco, ma c’è ancora bisogno di lavoro» ha detto. Domani Kerry volerà di nuovo al Cairo, dove è previso l’arrivo anche del ministro degli Esteri britannico Philip Hammond, e spagnolo, Manuel Garcia-Margallo.

FATAH DALLA PARTE DI HAMAS. Intanto ieri sera si è tenuta una riunione congiunta delle autorità palestinesi Olp e Fatah a cui ha partecipato il presidente Abu Mazen: al termine del meeting la leadership palestinese ha deciso di sostenere tutte le richieste di Hamas. Per un cessate il fuoco si chiede cioè l’interruzione immediata e totale del blocco a Gaza e la riapertura del valico di Rafah con l’Egitto.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download