Google+

All’Italia in recessione mancava solo la risposta di Putin alle sanzioni europee: rischiamo di perdere 700 milioni all’anno

agosto 7, 2014 Redazione

Il Cremlino ha deciso un «embargo totale» ai prodotti alimentari provenienti dagli Usa e dall’Europa. Italia compresa. Anche il mercato dell’arredo rischia di sparire

La Russia risponde alle sanzioni imposte da Stati Uniti e Unione Europea. Mentre il Cremlino sta pensando a vietare il transito aereo sulla Siberia, costringendo così le compagnie a giri molto costosi per raggiungere l’area Asia-Pacifico, ha deciso un «embargo totale» ai prodotti alimentari provenienti dagli Usa e dall’Europa. Italia compresa.

700 MILIONI. L’embargo riguarderà sicuramente prodotti agricoli e caseari, carne e pesce, ma non vino o alimenti per l’infanzia. Per l’Europa rappresenterà un brutto colpo visto che la Russia è il secondo mercato più grande per l’esportazione dell’Ue e vale complessivamente 12,2 miliardi di euro. L’Italia, la cui economia è già in forte crisi, potrebbe rimetterci ben 700 milioni di euro.

MERCATO DELL’ARREDO. Non solo. Prima della risposta di Mosca, già le sanzioni europee alla Russia avevano messo in crisi alcuni settori dell’imprenditoria italiana. È il caso, ad esempio, dell’industria dell’arredamento. Come dichiarato al Giornale da Giovanni Anzani, presidente di Assarredo, «le sanzioni hanno bloccato i conti, e i russi non sono più in grado di pagarci. E di nuovi ordini, neanche l’ombra». Il mercato russo, il quinto per acquisti dall’Italia in questo settore, rischia così di svanire come già quello libico nel 2011: «Quello è un mercato chiuso, morto. Un tempo non era così. Due giorni prima della caduta di Gheddafi, Poliform, la mia azienda, aveva commesse per 20 milioni di euro. Tutto in fumo».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

36 Commenti

  1. Lorenzo says:

    La Rissia fa bene, smarchiamoci dalla assurda politica americana di sanzioni e riprendiamo a commerciare con la Russia! Dimenticavo: Renzi non può disobbedire al padrone d oltreoceano..

  2. Salvatore says:

    Putin non si smentisce mai…il solito porco che se ne frega del resto del mondo (l embargo coinvolge anche il giappone…figuratevi) e pensa solo a se stesso…meriterebbe le bombe atomiche a casa per quello che sta facendo…insomma
    L’ANTITESI DI Civiltà

  3. francesco taddei says:

    va bene il mercato interno, ma far decidere agli euroburocrati pure per il mercato extraeuropeo
    E’ L’ANTITESI DI civiltà. la russia si rifiuta di omologarsi agli isterismi occidentali e fa bene.

    • Saverio says:

      Salvatore, le bombe atomiche in testa ce le procurerà Obama.
      Ed in abbondanza.
      Ma quando uno ragiona come te se le prenderà in testa senza comprenderne il senso e sinché avrà del fiato darà del porco a Putin, contestualmente benedicendo il buon Obama, naturalmente.

      • augusto says:

        Bella Saverio ! Piuttosto prendiamocela con la maledetta troika,che ci sta letteralmente massacrando.Forza Putin !

      • Salvatore says:

        Quindi per te la condotta strafottente (per la serie IO governo la potenza militare più forte del mondo)
        lo legittima a fare quello che gli pare e piace?
        putin non può essere MAI paragonato ad Obama…parlano di democrazia e poi chi è contrario alla politica di p. finisce al fresco in siberia (vedi KHODORKOVSKI) e se sei un/a giornalista…beh…buona fortuna allo/a sventurato/a (vedi Anna Stepanovna Politkovskaja ).
        Un “uomo” che nel 2014 ha ancora manie espansionistiche (vedi ucraina), ma l UE nn fa niente perché nn può rischiare di scatenare un conflitto…e continua a fare i suoi porci comodi.
        Non va certo meglio per quanto riguarda diritti umani dato che sta legittimando i gruppi neonazi a uccidere/massacrare/umiliare gli omosessuali.
        Ogni possibilità di farla pagare a quel mostro è inutile…lui ha enormi rifornimenti di gas e una sconfinata milizia che parte dai ragazzi di 12 anni (che gran bella cosa farli giocare con gli AK47 invece della solita Playstation) e che cresce sempre di più…perché in fondo in un paese ricco con famiglie povere è normale assistere a situazioni di questo genere…campi militari per ragazzi…

        CHE SCHIFO

        questa è la russia che tanto amate…ma ci sono altre cose belle che ho tralasciato di cui sarete a conoscenza.

        • franz says:

          Forse potresti anche ricordare tutte le “bellezze” americane, avresti da scrivere a lungo magari partendo proprio dalle mire espansionistiche dello zio Tom verso est per impedire l’asse europa – russia. Loro oltreoceano vogliono l’asse africa europa per farci invadere e renderci incapaci di competere sui mercati mondiali. Mah….

        • Roberto says:

          Guarda molto meglio la Russia di Putin che questa unione europea filo americana mafiosa!
          Putin ha l’80% di consensi in Russia quindi non mi pare che sia un dittatore come la propaganda euro-americana vuole inculcarci!
          A livello di diritti umani condivido appieno la politica di Putin a favore della famiglia e per combattere il crimine dell’aborto!
          Per gli omosessuali ha voluto soltanto eliminare qualsiasi genere di pubblicità ma questo non significa che vengano presi a mazzate (altra balla colossale della nostra italietta dominata dal potere delle lobby anche omosessualiste)!

          Che schifo l’unione europea massonica dei diritti inutili e delle false libertà!
          L’unione europea e il governo degli stati uniti sono vomitevoli! VIVA LA RUSSIA!
          La salvezza arriva da Est!

          • mike says:

            c’è una profezia secondo cui Cristo sarebbe morto sul tevere e rinato sul volga. a parte che comunque l’Italia è meglio di altri paesi, però pare azzeccato. viene da pensare che le profezie non erano tutte allucinazioni (come invece si sente dire).

        • augusto says:

          Ah salvato’, pensa che quel cattivone di Putin fu lui a suggerire ad Adamo di mangiare la mela,,,agghiacciante, vero ?

          • Salvatore says:

            Ho capito…

            Putin Santo SUBITO
            Date il premio nobel per la Pace…se lo merita

            Ma in questo sito ci sono solo rappresentanti di estrema destra neofascisti?

            Roberto cerca su Google immagini “gay russia” ma nn aspettarti immagini di gay pride
            e cerca pure “occupy pedophelia” neonazisti legittimati dal vostro SANTO preferito a picchiare e umiliare gay con la scusa di occuparsi di pedofili…
            che poi nn capisco questo vostro problema….GAY NON è SINONIMO DI PEDOFILI E SE LO PENSATE SIETE VOI I VERI MALATI
            se volete tenere al sicuro i vostri bambini e bambine non mandatele in chiesa perché di pedofilia si sente solamente associato alla parola PRETE e se dite che nn è vero mentite solo a voi stessi

            • augusto says:

              Ah Salvato’ puzzi a distanza peggio de na capra ! LAVATI ! ah ah ah !

              • Salvatore says:

                Complimenti
                Hai vinto il premio per la più stupida risposta del secolo
                Spero che tu Augusto sia solo un bimbominkia di 11 anni e nn uno di 30 40 o peggio 50 anni perché in tal caso hai sprecato la tua vita…fatti un favore…nn comunicare con gli altri, fai solo una pessima figura

                • augusto says:

                  Ah salvo non te la pija noi te volemo bene,,,,inutile creatura mitologica, ah ah ah !

                  • Q.B. says:

                    Ma perché offendi salvatoruccio nostro, ci mancava una personcina equilibrata da aggiungersi alla schiera dei fenomeni da baraccone che animano il forum di tempi; che peraltro esordisce con tesi completamente inedite, pacatamente argomentate e sostenute da elementi incontrovertibili: i nazisti russi antighei, i preti pedofili, le mezze stagioni, quando si è giovani bisogna divertirsi, eh signora mia se i prezzi continuano a salire qui non ce la si fa più….

                    E vabbeh, rinfreschiamoci con li gioco estivo del totonick: io dico che salvatore sia l’ennesimo travestimento (scusate il calambour) dell’immarcescibile blasfemator scortese danielucarlomasi.

                    Un giorno la redazione ci svelerà l’arcano con un post a sorpresa 🙂

            • Galcian79 says:

              L’unica relazione certa che c’è fra omosessuali e pedofili è che entrambi appartengono a una minoranza troppo spesso ingiustamente discriminata.
              Ma far comprendere a un ciellino la differenza fra un pedofilo e un child molester è molto più di una mission impossible.

              • augusto says:

                Galcian tu non appartieni nè alla minoranza degli omosessuali nè a quella dei pedofili, appartieni semplicemente alla categoria degli squilibrati mentali.

  4. Saverio says:

    Gli USA hanno acceso il fuoco ed ora hanno ragione di non preoccuparsi troppo.
    Le sanzioni economiche danneggiano principalmente l’Europa, senza che quei babbei della grullocrazia a capo dei rispettivi governi europei osino fiatare dinanzi ad ordini statunitensi tanto folli.
    Mi immagino quanto Obama sia felice di avere simili smidollati come alleati nel Vecchio Continente: starà godendosela un mondo, forse persino un po’ stupito da un servilismo così suicida.
    Fra parentesi, nei giorni scorsi sul Corriere una giornalista aveva già concluso che l’areo civile malese abbattuto in Ucraina è stato colpito dai filorussi: il processo l’ha fatto lei stessa, abbeverandosi alla bocca di Obama e della NATO.
    Con ciò si intende dire che i nostri politici non scherzano, ma pure che la Pravda di beneamata memoria non averebbe saputo creare un clima migliore di caccia ai veri nemici del popolo.
    Nemici che oggi, ironia della sorte, sono proprio i russi ed i loro alleati.
    Quanto poi all’Ucraina, che non aveva mezzi per sopravvivere in tempo di pace, ora men che meno sopravvive in tempo di guerra ed è in fiamme da Kiev a Donetsk.
    In USA direbbero: “Chissenefrega, il punto non è questo. Il punto è inserire la NATO nel penultimo tassello di chiusura della Russia e poi serrare la siepe di missili che da anni stiamo approntando per neutralizzare l’Heartland”.
    In effetti…
    Comunque sembra che pure una parte degli ucraini dell’ovest non sia molto d’accordo con gli USA, con quel mangiacioccolata (ditegli che in quelle dosi fa male alla salute) di Poroshenko e con Arsenyuk, plenipotenziaro della Nuland in Ucraina.
    A seguire si propongono le foto della rivolta di Kiev, con l’avvertenza che quella attuale a Kiev non è una rivolta democratica come quella di Piazza Maidan e che la faccia gonfia e lucida dell’emissario degli USA, Rasmussen (sembra una cernia che mastica un polpo), è stata taroccata ed amerikanizzata dal fotografo per impressionare i russi:

    http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-08-07/ucraina-rasmussen-kiev-trova-piazza-rivolta-spari-contro-ospedale-donetsk–122624.shtml?foto&uuid=ABfUdCiB&mccorr=ABJNPCiB

  5. Marco says:

    Il signor salvatore legge troppi giornali italiani e quindi ha le idee poco chiare.
    Le cose che scrive sono oltretutto prive di senso.

  6. Marco says:

    Il signor salvatore legge troppi giornali italiani e quindi ha le idee poco chiare.
    Le cose che scrive sono oltretutto prive di senso.

    • Salvatore says:

      Casomai lei legge troppa spazzatura de “il giornale”
      io prendo informazioni solamente da internet da 5,6, anche 7 siti sullo stesso argomento per farmi un idea della situazione…non sono come voi beate pecorelle creduloni

      • Saverio says:

        I dati su Khod. erano reperibili, con un po’ di attenzione, sul Corriere (giornale schierato a favore di Khod. stesso), su Limes, se ben ricordo, ecc..
        Dalla vergognosa rapina ai danni dei russi, messa a segno con l’ “acquisto” di alcuni gangli del potere economico ex-sovietico e della Yukos, al servizo d’ordine del nostro eroe, una vera e propria polizia privata con licenza di uccidere gli avversari, ai rapporti di interesse con l’Occidente fortemente aiutati dal fatto che chi come K. non pagava le tasse (pur avendo giri d’affari vertiginosi) poteva fare prezzi concorrenziali ai danni del popolo russo, che moriva di stenti, con una vita media inferiore ai 55 anni, ecc..
        Da Khod. che è assurto a modello di eroe russo ed anti-russo al contempo, si desume il tasso di “canagliaggine” dei Paesi occidentali.
        Chi infatti eleva consapevolemente una canaglia ad esempio di virtù, è, a sua volta, una canaglia.
        Intelligenti pauca.

  7. Filomena says:

    Solo nelle dittature un leader ottiene l’ottanta per cento dei suffragi, a nessuno passa per la mente che forse le elezioni non sono così libere e che il dissenso sia giusto un po’ soffocato? Pur di portare avanti i vostri principi da stato etico sareste disposti anche a rinunciare alla democrazia.

    • Angelo says:

      Noi italiani non votiamo da novembre 2011, s’informi signora/signorina Filomena, quindi lezioni di democrazia non credo dovremmo farne a nessuno. Putin, a differenza del suo amichetto Obama, si sta comportando da Statista.

      • Filomena says:

        No si informi lei
        Le elezioni politiche del 2013 le ha rimosse? Quelle europee del 2014 cos’erano uno scherzo? O forse ritiene valide solo quelle in cui vince la destra? Un esempio di democrazia, complimenti. Ah si poi le ricordo anche quelle dei comuni e delle regioni costrette a votare perché la giunta e il presidente sono indagati…ma non voglio infierire più di tanto su quello che resta della sua memoria

        • Angelo says:

          Non le ho rimosse, anzi. Renzi, Letta e Monti non li ha eletti nessuno, o mi sbaglio?
          Che poi alle europee il Pd abbia preso il 40% è insignificante; i parlamentari europei non legiferano, al massimo possono DISCUTERE le leggi fatte dalla commissione europea (la quale non è eletta da nessuno). A me non interessa chi vince, mi interessa la democrazia e in Europa non c’è più. Quindi, dopo la lettera dell’agosto 2011 in cui si intimava a Berlusconi di fare le riforme (pena il mancato acquisto dei buoni del tesoro italiani da parte della BCE) lo stesso è stato costretto a dimettersi e a far salire il prof. Mario Monti . C’è poco da infierire sulla mia memoria, signora/signorina Filomena. Le passo qualche video, almeno comincia ad informarsi un po’. Poi può fare come preferisce, sto cercando di evitarle il ridicolo e le risate degli astanti.

          https://www.youtube.com/watch?v=GQJ_yhLUNqI

          https://www.youtube.com/watch?v=hnqzhhaRDGE

          • Filomena says:

            Per amore della cronaca prima delle elezioni europee ci sono state le politiche del 2013, era febbraio se le ricorda? Pur non ottenendo la maggioranza al senato, il centrosinistra sia pure per pochi voti è stata la coalizione che ha ottenuto più consenso. Indi per cui ha legittimamente espresso un presidente del consiglio. Poco importa che sia stato Letta o Renzo, di fatto entrambi sono espressione della coalizione più votata. A conferma del consenso ottenuto si aggiunge anche quello poi ottenuto alle europee dove gli italiani hanno appunto”riconfermato” in larga maggioranza il partito a cui appartiene Renzi . Spiace constatare che non ricorda che la democrazia si basa sui numeri in Parlamento visto che la nostra è una democrazia rappresentativa parlamentare non diretta come vorrebbero i grillini in cui le leggi vengono approvate facendo un clic con il mouse.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.