Google+

Alfano in Val di Susa: «Lo Stato è con voi». Ma i No Tav imbrattano lo striscione

settembre 25, 2013 Marco Margrita

Il ministro dell’Interno in visita ai cantieri della Torino-Lione, dove presto entrerà in azione la “talpa”: «Varata già ad agosto una legge che compara questo sito a quelli militari»

Il ministro degli Interni e vicepremier Angelino Alfano ha voluto visitare stamane il cantiere di Chiomonte, dove “la talpa” si appresta ad avviare il suo lavoro per lo scavo del tunnel geognostico. Incontrando i giornalisti prima della visita, ha pronunciato, riferendosi all’incremento di presenza di forze dell’ordine, parole molto nette. «Lo Stato protegge quest’opera e la sua realizzazione. Opera già cominciata e che non sarà consentito a nessuno di bloccare con la violenza».
Aggiungendo poi che l’attenzione sul tema della sicurezza è massima, infatti il cantiere è protetto con contingente che raddoppia gli uomini a disposizione, e «abbiamo varato ad agosto una legge che compara questo sito a quelli militari, con sanzioni conseguenti. Abbiamo anche deciso di estendere la protezione riservata alle aziende minacciate dalla mafia anche alle imprese danneggiate in Val Susa».

«LA VALLE MILITARIZZATA». Insieme al ministro, alla Maddalena di Chiomonte c’era pure il capo della polizia Alessandro Pansa, che torna in Valsusa dopo la visita privata ad agenti e maestranze di sabato scorso; il commissario di Governo Mario Virano, il nuovo prefetto di Torino, Paola Basilone e le istituzioni locali. Il tema delle forze di polizia a difesa del cantiere è, come noto, uno degli obiettivi polemici del movimento No Tav, che parlano apertamente di militarizzazione. Non dissociandosi mai dalle azioni di scontro diretto delle frange più estreme.

LO STRISCIONE VANDALIZZATO. Un piccolo fatto descrive il clima. Dopo la raccolta firme in solidarietà della Polizia, con oltre cinquecento sottoscrizioni a Susa, alcuni cittadini segusini hanno fatto realizzare ed esposto uno striscione di benvenuto a “carabinieri e forze di polizia”. Lo striscione, posizionato sabato scorso, già nella notte tra domenica e lunedì è stato vandalizzato. Assume pertanto un forte significato questa visita del Ministro, che non ha caso ha affidato a Facebook una chiara espressione di solidarietà agli uomini dello Stato che operano a difesa del cantiere e dei lavoratori che vi operano: «Ho ringraziato e stretto la mano, uno ad uno, a tutti gli uomini delle Forze dell’Ordine impegnati qui a proteggere il cantiere e i lavoratori. Lo Stato è al loro fianco».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.