Google+

«Aleppo è uguale ad Hiroshima senza la bomba atomica»

febbraio 15, 2017 Redazione

Siria. Appello all’Occidente di Emile Katti, direttore dell’Ospedale La Speranza, per fermare l’embargo. Mancano acqua, cibo, farmaci, elettricità, benzina

aleppo-Jebel-el-Seide-casadei-tempi

Tratto da Acs – “Da quando Aleppo è stata liberata il numero dei feriti si è ridotto ma non c’è ancora sicurezza.”. Sono parole del Prof. Emile Katti, direttore dell’Ospedale La Speranza (AL Rajaa) di Aleppo (Siria), raggiunto telefonicamente da ACS-Italia. Riferendosi ai jihadisti di al-Nusra Katti afferma: “Sono a meno di 3 km da noi, a sud-ovest, e lanciano razzi in un quartiere che dista 1 km da noi. Qualche giorno fa ci sono stati almeno 3 morti e 40 feriti”.

Uno dei nodi ancora da sciogliere è certamente l’embargo. “Faccio appello ai responsabili occidentali affinché l’embargo venga rimosso. Se i macchinari si guastano non possiamo ripararli perché gli ingegneri biomedici hanno abbandonato Aleppo e non vogliono tornare a causa dei rischi. Non possiamo neanche comprarne di nuovi per la mancanza di fondi aggravata dalla svalutazione della lira siriana”. Oltre ai macchinari mancano le medicine. “I farmaci per le patologie comuni sono disponibili, ma mancano quelli specifici per le patologie croniche gravi. Il nostro lavoro è salvare le vite, e non possiamo farlo se causa embargo non ci vengono garantiti gli strumenti”.

Il Prof. Katti dopo aver parlato da direttore del settore sanitario passa alla descrizione dei bisogni più elementari e urgenti degli aleppini. “Anzitutto manca l’acqua. Da 2 mesi l’ISIS ha bloccato il flusso d’acqua a metà strada fra Raqqa ed Aleppo. In città ci sono 130 pozzi statali ma non sono sufficienti. Bisogna riattivare quanto prima questo flusso d’acqua per servire i 3 milioni di aleppini. Oltre all’acqua manca l’elettricità. Da 4 anni si usano generatori elettrici che dovrebbero essere attivati solo in caso di carenza temporanea. Non sono progettati per un uso prolungato, per cui ogni tanto si guastano oppure esplodono”. L’elenco dei problemi più gravi ed urgenti prosegue con la mancanza di carburanti e gasolio per riscaldamento. “Da 2-3 settimane manca la benzina. Non c’è gasolio per il riscaldamento e da 2 mesi fa freddissimo. Qualche settimana fa le minime notturne hanno toccato -6°”.

La Fondazione Aiuto alla Chiesa che Soffre dal 2011 al 2016 nella sola Aleppo ha finanziato progetti per 2.458.731 euro. ACS-Italia sta presentando in questi giorni uno specifico progetto per Aleppo, per il quale Emile Katti ha lanciato un appello: “Chiedo agli italiani di non dimenticare i fratelli siriani vittime della guerra ormai da 6 anni. Aleppo è uguale ad Hiroshima senza la bomba atomica. Molte famiglie non hanno lavoro, per cui vi chiedo di aiutare i poveri affinché possano disporre delle medicine, del cibo e di alloggi ristrutturati”. Il medico siriano ha successivamente inviato anche un breve video, che volentieri condividiamo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
Sulle tracce di Cristo - Viaggio in Terrasanta con don Luigi Giussani

Tempi Motori – a cura di Red Live

LIVE Una delle 600 Supersport più amate di sempre si rinnova, dimostrando che Yamaha crede ancora in una categoria che altri hanno dato già per spacciata. Troppo severe le norme anti inquinamento per i frullini da 600 cc che a furia di smagrire le carburazioni sono diventati anoressici di coppia e poco godibili su strada, […]

L'articolo Prova Yamaha R6 2017 proviene da RED Live.

La primavera è per definizione la stagione più di altre foriera di novità. E le novità fioriscono anche in KTM. Dopo il lancio del tour internazionale Track ‘N Test, che farà tappa anche a Misano dal 7 al 9 aprile, ecco difatti profilarsi un’altra iniziativa. Partiamo dalla sigla C.O.R.E., ossia Complete Off Road Education e che […]

L'articolo KTM Adventure Hard C.O.R.E. proviene da RED Live.

È un’evoluzione e non una rivoluzione, questo si capisce anche da nome. Quel “Max” aggiunto si traduce in migliorie a un prodotto, Dunlop SportSmart 2, che ottenuto un buon successo sul mercato ma che meritava un upgrade per rimanere al passo con i tempi. Operazione necessaria perché l’andamento del mercato delle moto parla molto chiaro: […]

L'articolo Prova Dunlop SportSmart 2 Max proviene da RED Live.

Quando un’azienda si permette di dire che la sua forza risiede nell’inventare quello che non esiste ancora e riconsiderare e ridefinire quello che esiste già, i casi sono due: o se la tira o fa molto sul serio e, oggi che la specializzazione nel mondo della MTB è massima, quando un brand mette in campo […]

L'articolo Le nuove gomme Michelin per XC e All Mountain proviene da RED Live.

“Quelle foto lì le facevo alla Bellucci”. Così, spuntando dal nulla, si è rivolto a noi uno strano personaggio sulla settantina, capello mosso bianco e lungo, stile Maurizio Vandelli, nell’incantevole borgo di San Leo, mentre lo staff di RED riprendeva le nostre imponenti americane nel bel mezzo della piazza principale. Non siamo nemmeno riusciti a […]

L'articolo Harley-Davidson, in viaggio lungo la Linea Gotica proviene da RED Live.

banner Mailup
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana