Google+

Alemanno: Berlusconi non torni al passato

luglio 16, 2012 Redazione

Il sindaco di Roma è contrario a una ripersonalizzazione del Pdl. Berlusconi candidato premier? Andrebbe bene, nell’ipotesi di una grande coalizione, ma deve «rilanciarsi» con le primarie.

Chi avrebbe potuto ribattere a Silvio Berlusconi? Ricordargli che in un partito non ci si comporta così? Non Angelino Alfano, che ha fatto quello che doveva. «È il gruppo dirigente del Pdl che dovrebbe riflettere rispetto a un’inversione a U così repentina», dichiara Gianni Alemanno a Francesco Bei, in un’intervista che appare oggi su Repubblica.

«Un anno fa abbiamo eletto Alfano segretario con la chiara indicazione di una successione a Berlusconi», si lamenta il sindaco di Roma, «poi un mese fa c’è stato un ufficio di presidenza in cui si è deciso di fare le primarie. Oggi non possiamo dire “scusate, abbiamo scherzato”, torna Berlusconi».

Il problema, secondo Alemanno, non è la candidatura a premier di Berlusconi ma «una ri-personalizzazione forte del partito». Un problema di metodo. Nella prospettiva di una «grande coalizione» come risultato politico delle prossime elezioni, infatti, la candidatura di Berlusconi sarebbe spiegabile: «Fa recuperare voti al pdl per poi le fa pesare al tavolo delle trattative».

Se la scomposizione della destra fra ex forzisti e ex an, per Alemanno sarebbe «una prospettiva di retroguardia», a rappresentare il futuro dovrebbero essere le primarie, le preferenze e le liste civiche. Una medicina per il centrodestra e per il pdl. Le primarie, in particolare, «servirebbero anche a Berlusconi per rilanciarsi».

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

C’è qualcosa che non torna… Non dovevi cambiare radicalmente? Non dovevi votarti alla collocazione centrale del motore? Ah, manca ancora un anno? Questo, allora, significa che sei l’ultima versione della Corvette “tradizionale”. Il canto del cigno di una delle muscle car più apprezzate al mondo che, per festeggiare i 65 anni di carriera, debutta nella […]

L'articolo Chevrolet Corvette MY18: l’ultima volta proviene da RED Live.

“All for freedom, freedom for all”. È il nuovo motto di Harley-Davidson che intende sedurre anche chi non è (ancora) un motociclista

L'articolo Harley-Davidson, nuovo slogan proviene da RED Live.

Nel bel mezzo di Agosto, la Casa di Iwata lancia un criptico video teaser che anticipa quanto verrà svelato il 6 settembre alle 17:00: la Yamaha T7

L'articolo Yamaha T7, il video teaser proviene da RED Live.

Si chiama Nolan N90-2 ed è l’apribile entry level di Nolan. Adatto sia all’utilizzo in città sia per un lungo viaggio, costa 269,99 euro

L'articolo Nolan N90-2, apribile entry level proviene da RED Live.

I fiori mai sbocciati dell’automobilismo mondiale No, loro non ce l’hanno fatta. Non sono riuscite ad arrivare in produzione, perse nei meandri delle logiche commerciali, del marketing, degli eventi globali o, semplicemente, dell’indecisione dei costruttori. Sono quelle centinaia di concept car – o prototipi che dir si voglia – realizzati in piccolissimi numeri, quando non […]

L'articolo Le auto che non sono mai nate proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana