Google+

Aiuto, gli ufo sono entrati in rete (e nei calzoni)

aprile 21, 1999 Pavarini Maria Cristina

Gadget&fashion

Gli Ufo esistono. O, meglio, molti italiani lo credono, secondo un recente sondaggio di Eurispes (Istituto di Studi Politici Economici e Sociali). La ricerca dimostra che tanti praticano lo skywatching (l’osservazione del cielo) da parecchi anni e, nella maggior parte dei casi, lo fanno come ribellione allo status quo. In Italia, negli anni ’70, si contavano circa cinquecento aggregazioni spontanee di questi adepti. Senza essere mai stato abbandonato, il culto dell’ufologia ritorna in auge durante le agitazioni universitarie d’inizio ’90. L’Ufo, infatti, sembra essere percepito come l’icona che meglio rappresenta il senso di disagio e, appunto, alienazione da un mondo all’interno del quale gli individui si sentono incompresi. Dal ’92 si comincia a costituire una sorta di network nazionale noto come Ur (Ufologia radicale) contrapposto a movimenti più cristallizzati quali il Cun (Centro ufologico nazionale). Gli Ur hanno i loro bollettini, conducono clandestinamente esperimenti sugli alieni, istituiscono servizi segreti alla “Ghostbuster”, cioè alla “Men in Black” (=uomini in nero), meglio noti come Mir, o “Men in Red” (=uomini in rosso) per chiare tendenze politiche. Il loro slogan è “Ufo al popolo!”. I dati Eurispes 1999 notano che gli Ur sono concentrati tra Centro Italia e Nord (87%) e hanno un’età che non supera i 29 anni (79%). Molte iniziative e prodotti rivolti al mondo giovane centrano oggi la loro attenzione sugli Ufo. Varie aziende d’abbigliamento propongono tra i temi delle loro collezioni stampe di dischi volanti e di alieni. Omnitel pubblicizza un sito web sui dischi volanti. Nightwave, fiera top per la vita notturna, ha presentato in marzo ’99 navicelle dell’Associazione astronauti autonomi, sedicenti “situazionisti della notte” in gradi di poter arrivare in ogni rave del cosmo. Si è anche parlato degli Otaku, giovani giapponesi collezionisti maniacali di manga, videogiochi ed esperienze di sesso mediatico. La protesta non è più clandestina. La ricerca di evasione dalla realtà, incatena gli individui a visioni inventate, ma il sonno della ragione genera mostri.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Assieme ad ABS ed ESP, il sistema di controllo elettronico della trazione è un cardine dei sistemi di sicurezza montati sulla vostra auto. Nel caso non lo sappiate, è un dispositivo elettronico in grado di rendervi le cose più semplici quando la strada è scivolosa. Scopriamolo assieme

L'articolo ASR, cos’è e come funziona il controllo di trazione delle auto proviene da RED Live.

400 cv, 855 kg e 2G di accelerazione laterale. La prima Dallara omologata per circolare su strada vanta prestazioni da capogiro. Disponibile in configurazione barchetta, targa o coupé scatta da 0 a 100 km/h in 3,25 secondi. E noi ci abbiamo fatto un giro

L'articolo Dallara Stradale, siamo saliti sulla barchetta dei record proviene da RED Live.

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.