Google+

Adesso vediamo di non consegnare l’Italia a smoccolatori e astensionisti

novembre 3, 2012 Luigi Amicone

La sinistra statalista si prende la regione meno di sinistra che c’è. Non governerà un fico d’India, ma ci darà l’ennesima lezione di Jovanotti-pensiero

Complimenti ai somarelli del centrodestra. Che adesso sanno che dalla Sicilia potevano non uscire scornati, ma non hanno ancora realizzato la bella scoperta – e nuovissima come quella dell’acqua calda – che a presentarsi alle elezioni uniti è meglio che andare divisi. Bene così. La sinistra statalista si aggiudica la regione meno di sinistra che c’è e conferma la propria attitudine a campare sulle procure. Non governerà un fico d’India, ma ci darà l’ennesima lezione di Jovanotti-mutandone-pensiero che unisce il mondo intero.

Come sapete, il dato politico rilevante del voto siciliano è però un altro, ed è il trionfo del doppio partito astensionista. Quello di chi non è andato a votare (quasi 53 per cento). E quello di chi ci è andato per smoccolare (oltre il 15). Marcerà su Roma questa formidabile coppia di “Vaffa”?

Intanto, prima delle politiche, si vota al polo opposto della regione benchmark della spesa pubblica fuori controllo e dei servizi da terzo mondo. Si vota (speriamo entro dicembre) in quella Lombardia di cui non staremo qui a ridire le ragioni Ocse che la valutano in cima al resto d’Italia.

Conosciamo tutti la difficoltà di fare il meglio quando hai alle spalle una giustizia che ha inimicizia anche col bene che fai. E perciò non prova nemmeno a spiegare che fenomeni come le infiltrazioni di ’ndrangheta succedono là dove (come in Germania) c’è ricchezza e l’economia gira, piuttosto che là dove ce la si conta su con professionisti dell’antimafia e commissari Montalbano. Perciò, se col voto siciliano salutiamo la fine della Seconda Repubblica, a Natale speriamo di festeggiare la nascita della Terza con Gabriele Albertini, governatore della Lombardia.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

3 Commenti

  1. Enrico says:

    il Beppe, i giudici, le lo pappano quando vogliono, basta aspettare l’ordine dall’alto.

  2. Gian says:

    Ma mi risulta da dati dei votanti in carcare, che l’astensionismo sia superiore al 90% , quel 53% di non votanti chi sono? A chi rispondondono? Forse a chi da più di 150 grazie a garibaldi ( volutamente minuscolo ) ha in mano le redini vere del territorio?

  3. david says:

    Invito per ciellini e non-ciellini che non hanno pregiudizi:
    guardate Report rai 3 stasera (domenica 4 novembre). Io lo sto guardando da 1 ora e finora nessuno, ripeto nessuno!, nè Perego, nè Cesana, nè altri, ai quali è stato concesso il diritto di replica in vari servizi della puntata, nessuno ha spiegato nulla. Tutti fanno scena muta!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.