Google+

Addio vecchio dizionario, per imparare la lingua italiana basta Ruzzle

gennaio 22, 2013 Paola D'Antuono

In molti credono che tantissime parole scovate sul quadrato di Ruzzle siano inventate. Invece sono tutte contenute nel dizionario, ma quasi nessuno le conosce

Ruzzle continua a conquistare i possessori di smartphone. Ormai a non sapere di cosa stiamo parlando sono rimasti in pochi, gli irriducibili del telefono anni Novanta. Il giochino di parole più praticato del momento, pronto a diventare un programma tv, è già finito però sotto accusa. Chiunque abbia giocato almeno una volta a Ruzzle, infatti, ha avuto il sospetto che molte parole fossero inventate. Cosa significheranno mai minora, pano, risso” e così via? A quanto pare qualcosa significano e sono gli stessi ideatori del gioco a svelarlo: «Non c’è nessun errore, per la versione del gioco in lingua italiana ci siamo basati sullo Zingarelli» ha dichiarato Daniel Hasselberg, il cofondatore di Mag Interactive.

PANO. Così, a frugare nei dizionari online, si scopre che pano è prima persona del presente indicativo del verbo panare, che significa “passare una pietanza nel pan grattato prima di friggerla”, che risso” è la prima persona del presente indicativo rissare, che vuol dire “fare rissa, azzuffarsi” e che “minora, attenzione attenzione, è la terza persona del presente indicativo di minorare, sul dizionario “rendere minore; ridurre”. Quindi queste tre parole, come migliaia di altre, esistono davvero nella lingua italiana anche se praticamente nessuno le usa nel linguaggio comune, scritto o parlato.

CRUSCA. Sull’argomento è intervenuta addirittura l’Accademia della Crusca, che vede nel gioco la possibilità che s’imparino nuovi termini, a patto di cercarli sul vocabolario dopo la fine di una partita per comprenderne il significato. Consiglio accettato, forse grazie a Ruzzle potremmo finalmente “minorare” le nostre mancanze grammaticali stando attenti a non “rissare” con gli amici al bar mentre gli spieghiamo che abbiamo fatto tardi perché ci stavamo acculturando sullo smartphone.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

Al volante della SUV “low cost” che migliora nei contenuti e nella guida mantenendo invariato il prezzo. Dacia ha vinto di nuovo la scommessa e ora offre una Duster più appetibile che mai

L'articolo Prova Dacia Duster 2018 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download