Google+

Addio Annozero: Santoro lascia la Rai, è a un passo da La7 – Rassegna stampa/1

giugno 7, 2011 Redazione

Il conduttore di Annozero Michele Santoro lascia consensualmente, a quando dice il comunicato ufficiale, la Rai con una liquidazione di due milioni e 300 mila euro. L’anchorman è vicino all’approdo su La7. Verro, consigliere Rai di area Pdl, parla di «errore aziendale e politico»

Michele Santoro, conduttore di Annozero, lascia la Rai. Ieri nel tardo pomeriggio il comunicato aziendale: «La Rai e il giornalista hanno inteso definire transattivamente il complesso contenzioso, da troppo tempo pendente, altrimenti demandato alla sede giudiziaria. Si è ritenuto di far cessare gli effetti della sentenza del Tribunale di Roma, confermata in appello, in materia di modalità di impiego di Michele Santoro, recuperando così la piena reciproca autonomia decisionale. A tal fine le parti hanno convenuto di risolvere il rapporto di lavoro, riservandosi di valutare in futuro altre e diverse forme di collaborazione».

“Nei giorni scorsi, si parlava già di un quasi naturale approdo di Santoro a La7: naturale perché altri suoi colleghi, volti famosi della tv pubblica, sono passati all’emittente molto prima di lui. E non a caso Enrico Mentana è pronto a spalancare le braccia e ad accogliere il nuovo transfuga” (Corriere, p. 2).

“Tra trattamento di fine rapporto, «scivolo» di 24 mesi, chiusura del contenzioso legale, ferie arretrate, la Rai ha liquidato Santoro con circa due milioni e 300 mila euro. (…) «Annozero» portava nelle casse Sipra ogni mese circa un milione e 200 mila – un milione e mezzo di euro di pubblicità. Verro (consigliere Rai di area Pdl, ndr) definisce «grave errore aziendale e anche politico» il non aver impedito a Santoro di lasciare la Rai e diventarne immediatamente un concorrente” (Corriere, p. 3).

Molto critico il commentatore Aldo Grasso: “Qualunque network, in qualunque parte del mondo, non licenzierebbe mai uno come Santoro. Bisogna essere autolesionisti per liquidare un programma che veleggia sui 5 o 6 milioni a puntata, con picchi che superano i 7 milioni e uno share che va oltre il 20%. Tutte le volte che si atteggia a Masaniello, Santoro è insopportabile, ma nessuno può negare che sappia fare bene il suo mestiere” (Corriere, p. 3).

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

DNA OFFROAD Al Salone di Detroit 2018 la Casa della Stella ha presentato la Nuova Mercedes Classe G. Che non ha tagliato in modo brusco i ponti con il passato e – tranquilli –  non si è rammollita: a lei, le SUV moderne fanno davvero un baffo. Nel senso che la G continua ad essere […]

L'articolo Nuova Mercedes Classe G 2018: nel solco della tradizione proviene da RED Live.

Seppur presentato nel 2016, il sistema di trazione integrale della Focus RS è tutt’oggi una soluzione ingegneristica avanzata ed è raro trovarne una descrizione chiara e completa. Siete sicuri di avere capito come funziona? Leggete per scoprirlo!

L'articolo Magia elettronica! La trazione integrale della Ford Focus RS proviene da RED Live.

In attesa della prova ecco le prime informazioni sul test che ci vedrà a Valencia in sella alla nuova Ducati Panigale V4

L'articolo Ducati Panigale V4 in attesa della prova proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download