Google+

Va conteggiata l’abitazione principale per il calcolo del familiare a carico

ottobre 1, 2014 Massimiliano Casto

Il dubbio di un lettore in merito a un problema che assilla molti contribuenti ed operatori del settore. Il nostro esperto risponde

Massimiliano Casto, autore di questo articolo, è Tributarista e Consulente del Lavoro. Chi avesse interrogativi particolari o volesse sottoporre domande su questioni riguardanti la fiscalità può scrivere a studiocasto@virgilio.it, specificando nell’oggetto: “Fisco semplice”. Altri quesiti li potete trovare qui.

Quesito

Buongiorno, desidererei avere se possibile una risposta certa in merito a quanto di seguito descrivo (i caf in merito non riescono a darmi una risposta precisa), e segnatamente:
Attesa la già avvenuta presentazione del modello 730/2013 (dichiarazione congiunta) – in merito alla quale devo presentare l’Unico per una rettifica di importi da me erroneamente indicati – vorrei sapere se mia moglie posso considerarla fiscalmente a mio carico. I redditi di mia moglie sono:

  • Redditi di locazione € 2.565,00 (95% del canone annuo pari ad € 5.400 e poi diviso in due perché al 50%) – si precisa, ad ogni buon conto, che per la predetta abitazione locata (detenuta al 50%) la rendita catastale è pari ad € 232,00;
  • Reddito casa di abitazione (prima casa + pertinenze) € 585,00 (al 50%);
  • Reddito secondo immobile (box di proprietà) – Rendita € 20,5 (al 50%);
  • Terreno in eredità: Reddito dominicale € 6,00 – Reddito Agrario € 2,00 (quota di possesso 33,34%);
  • Terreno in eredità: Reddito dominicale € 95,00 – Reddito Agrario € 33,00 (quota di possesso 16,67%).

Si evidenzia in merito che il dubbio maggiore scaturisce dal fatto di poter includere o meno l’importo relativo alla rendita dell’abitazione principale nei 2.840,51 Euro (importo di reddito minimo previsto) per poterla poi considerare a mio carico o meno (mi è capitato che nello stesso caf danno versioni diverse sull’argomento).
Ringrazio di cuore anticipatamente

Risposta

Gentilissimo lettore, debbo confermarle che il suo legittimo dubbio, è stato fino al periodo d’imposta 2008 un problema che ha assillato tanti contribuenti e tanti operatori del settore tributario. Ci sono venute incontro due circolari dell’Agenzia delle Entrate una del 2012 ed una del 2013 e soprattutto la guida al nuovo sistema di tassazione Irpef del 2008 dell’Agenzia delle Entrate che hanno chiarito la situazione. Il problema è abbastanza complesso perché tanti contribuenti, si chiedono, ancora oggi, se il reddito dell’abitazione principale e della pertinenza sia da sommare agli altri redditi e se debba essere compresa nel calcolo del reddito ai fini del riconoscimento del familiare a carico.

Anzitutto c’è da chiarire che i familiari possono essere considerati a carico solo se non dispongono di un reddito proprio superiore 2.840,51 euro al lordo degli oneri deducibili. Debbono essere  esclusi alcuni redditi esenti fra i quali le pensioni, indennità e assegni corrisposti agli invalidi civili, ai sordomuti, ai ciechi civili. Va, invece, sempre conteggiata l’eventuale rendita dell’abitazione principale e della pertinenza (garage)

Il concetto di “familiare fiscalmente a carico” ai fini Irpef è particolarmente importante ai fini della compilazione della denuncia dei redditi e del conseguente pagamento delle imposte. 

E’ opportuno ricordare che sono considerati familiari a carico dal punto di vista fiscale:

  • il coniuge non legalmente ed effettivamente separato;
  • i figli, compresi quelli naturali riconosciuti, gli adottivi, gli affidati e affiliati;
  • altri familiari (genitori, generi, nuore, suoceri, fratelli e sorelle), a condizione che siano conviventi o che ricevano dallo stesso un assegno alimentare non risultante da provvedimenti dell’autorità giudiziaria

Quindi, nel calcolo per valutare il reddito complessivo ai fini dell’inserimento del coniuge o del figlio a carico, deve necessariamente essere inserito il reddito dell’abitazione principale e dell’eventuale pertinenza.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. NICOLA says:

    Desidererei sapere come fare a compilare il modello 730/2015 avendo mia moglie a carico (quindi senza redditi) e proprietaria di un appartamento al 100% con un mutuo cointestato con me.
    Come va dichiarato l’appartamento e i relativi interessi passivi del mutuo?

    Grazie e buona serata.

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
Il Paradiso andata e ritorno - Di Giovanni Fighera

Tempi Motori – a cura di Red Live

Nata anche da un'imbeccata di Stefano Accorsi, questa 308 al Nandrolone trasferisce su strada il meglio della versione Cup

L'articolo Peugeot 308 by Arduini Corse, one off su base GTi proviene da RED Live.

In 100.000 hanno raggiunto Praga da tutto il mondo per celebrare i 115 anni di un marchio più arzillo che mai. Una buona occasione per parlare del futuro di Harley-Davidson (che sarà anche elettrico) ma non solo

L'articolo Harley-Davidson, 115 di questi anni proviene da RED Live.

Arriva una serie speciale frutto della collaborazione con la rivista femminile Elle. Materiali e colori inediti si accompagnano a un rinforzo di tecnologia a bordo. Prezzi a partire da 13.250 euro

L'articolo Citroën C1 Elle Special Edition proviene da RED Live.

4 metri e sessantuno, tanto spazio interno, trazione integrale e un comfort degno di un’auto executive. Con queste premesse il Traveller 4x4 Dangel si presta a essere una valida alle auto? Lo abbiamo guidato una settimana per capirlo

L'articolo Prova Peugeot Traveller 4×4 Dangel proviene da RED Live.

A Mandello del Lario sono attesi migliaia di appassionati del marchio, per un lungo weekend a base di divertimento, test e grandi anteprime

L'articolo Moto Guzzi Open House, 7-9 settembre 2018 proviene da RED Live.