Google+

A sinistra inizia a dare un po’ fastidio la “super lobby della società civile” di don Ciotti

gennaio 19, 2013 Marco Margrita

In questa tornata sono ben quattro i candidati espressione del “don” nelle sinistre. Due con Bersani (uno nel Pd ed uno in Sel) e due con Ingroia.

Non ha mai nascosto l’interesse per la politica. E a queste elezioni si è spaccato nell’appoggio a candidati premier diversi.
Stiamo parlando di “Libera” e Gruppo Abele. Capitanati da don Luigi Ciotti, che hanno in Gian Carlo Caselli un organico sostenitore. Don Ciotti, che pratica con la stessa solennità palchi e pulpiti, lo si ricorda addirittura comiziante ai girotondi morettiani. La politica, quindi, è faccenda frequentata. E non solo nella poesia (vendoliana, del caso) dei massimi sistemi, ma pure nella prosaica prassi elettorale.
In questa tornata sono ben quattro i candidati espressione del “don”, ovviamente nelle sinistre. Due con Bersani (uno nel Pd ed uno in Sel) e due con Ingroia. In posizioni, tutti, sicure o papabili. Tre in Piemonte ed uno in Calabria. Nessuno fa mistero della propria appartenenza, anzi.
Con il centrosinistra si candidano: Davide Mattiello (Pd) e Michele Curto (Sel). Il primo, inserito nei posti sicuri dei “paracadutati” (i nomi imposti dalla segreteria nazionale a quella locale), ha tre lustri di militanza, dopo un passato nella Gioc, nella galassia ciottina. Il secondo è segretario provinciale di Sel e capogruppo a Palazzo di Città, ha un passato come referente per l’area europea di “Libera” ed è stato il fautore di un rapporto organico tra il partito di Vendola ed il movimento No Tav.

Con Ingoia si candidano: Antonio Pappalardo (capolista alla Camera, Piemonte 1) e Gabriella Stramaccioni (capolista in Calabria). Il primo – dirigente del Centro per la Giustizia Minorile del Piemonte, Valle d’Aosta, Liguria e Massa Carrara – ha spiegato che “ho accettato la proposta perché lo ritengo coerente con il mio lungo e ricco percorso di impegno nelle istituzioni e nella società civile impegnata contro le mafie. Da 7 anni, infatti, sono attivamente impegnato nel sostenere Libera, il network antimafie di Luigi Ciotti, e la Fondazione Benvenuti in Italia, della quale sono stato tra i primissimi aderenti”. La seconda è coordinatrice nazionale di Libera.

Si potrebbe parlare, se si usassero gli stessi criteri per tutti, di una lobby. Ma, ovviamente, non sta bene quando si parla dei “professionisti della bontà”. Così, anche i malpancisti di sinistra, di fronte a questo fiorire di candidature, il massimo di critica che riescono ad esprimere (anonimamente) è individuare il rischio “una super lobby della ‘società civile’ in grado di esercitare notevole influenza sui gruppi dirigenti dei partiti e nell’establishment progressista”.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

La Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line è una suv compatta per chi va sempre di corsa ma non per questo manca di praticità. Si parte da 46.000 euro.

L'articolo Prova Volkswagen Tiguan 2.0 BiTDI DSG 4M R-Line proviene da RED Live.

Mentre tutti sono sotto l’ombrellone, la Casa varesina presenta le ultime due moto che mancavano all’appello dell’Euro4: le F3 (675 e 800) e la Dragster 800 RR. E con l’occasione…

L'articolo MV Agusta F3 e Dragster 800 RR Euro4 proviene da RED Live.

La fame del colosso indiano Bajaj sembra non avere fine: dopo aver conquistato il 49% del Gruppo KTM, ora punta a un noto Marchio inglese. Nasce così la partnership (commerciale) Triumph e Bajaj

L'articolo Triumph e Bajaj, insieme per le piccole proviene da RED Live.

Black Jack, come il gioco d’azzardo che coinvolge banco e giocatori. In questo caso, però, il ruolo del casinò viene interpretato dalla Opel e l’oggetto del desiderio non è il classico “21”, bensì la city car Adam in edizione speciale. L’inedito allestimento Black Jack, che esalta l’inclinazione alla personalizzazione tipica dell’utilitaria tedesca, porta in dote […]

L'articolo Opel Adam Black Jack: scommessa vinta proviene da RED Live.

Dopo il successo ottenuto con la 300, Beta allarga ulteriormente la gamma delle enduro “facili”: ora è il momento della Beta XTrainer 250, moto facile per alcune soluzioni ma comunque capace di grandi cose

L'articolo Beta Xtrainer 250 proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download
logo EA-Group
logo EA-Group
logo La nuova Bussola quotidiana