Google+

A Natale fai un regalo intelligente, dona un libro. Ma non uno di questi

dicembre 19, 2012 Daniele Ciacci

No a quelli sui vampiri, a quelli con le sfumature di grigio-rosso-nero e, in generale, a quelli da 9 euro e 90. Intervista a Paolo Bianchi, giornalista e scrittore: «Riscoprite i classici».

Natale è anche tempo di regali, e difficilmente non comparirà sotto l’albero almeno un libro. Che sia poi una scelta vincente o meno, è a discrezione del ricevente. Tuttavia, si può tracciare una linea di demarcazione fra testi-donabili e testi non-donabili. O almeno, questa è il punto di partenza con cui tempi.it ha voluto intervistare il giornalista e scrittore Paolo Bianchi, autore di Inchiostro antipatico.

Bianchi, quali libri non regalerebbe a Natale?
Tantissimi, si ha solo l’imbarazzo della scelta. Anzi, in questo caso, meglio parlare di “non-scelta”. Le faccio un esempio: tutte queste pagine sui vampiri – la saga di Twilight, per dire – non possono essere regalate a Natale. Sono quasi sempre cose inquietanti – se non si vuole chiamarle indegne o, ancora peggio, porcherie –. Io non le regalerei mai. Così come non regalerei la saga di E. L. James: Cinquanta sfumature di grigio, Cinquanta sfumature di rosso e Cinquanta sfumature di nero. Non sono libri adatti per la festa imminente. In generale, penso che tutto ciò che viene spacciato per commerciale non sia degno di essere donato. La commercializzazione di un testo mi distoglie dall’idea di un regalo che, invece, dovrebbe avere un qualcosa di intimo e di familiare.

In che senso?
Val la pena che si donino cose che hanno un’identità propria, un significato autentico. Per questo bisogna evitare di scegliere i testi che scelgono tutti, perché sono libri impersonali. Come tutti i libri da 9 euro e 90 centesimi: collane pedestri di libri rosa, romanzi confezionati in maniera sciatta che parlano di amore e sentimenti come fossero una materia facile. In realtà, sono pretesti un po’ stucchevoli, creati per fare cassa.

E che libri consiglierebbe?
Secondo me, a Natale, bisognerebbe riscoprire i grandi classici. Per esempio, Charles Dickens. Non La favola di Natale, ma David Copperfield o Oliver Twist. Non è una scelta limitata a un destinatario giovane, sia chiaro. Sono testi che valgono anche per gli adulti. Oppure il grandissimo Moby Dick di Herman Melville, una bellissima epopea americana. Che si ha tutto il tempo di leggere durante le vacanze invernali. O I viaggi di Gulliver di Jonathan Swift, un’opera che rimane. Se si prediligono i romanzi italiani, si prenda qualche testimone di lunga durata. Un Cesare Pavese è per me perfetto: un esempio di autenticità. Insomma, coi classici si va sul sicuro, e non si cade nel bieco consumismo.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

1 Commenti

  1. tribute to TM says:

    Si sbaglia cara Bassani….: dipende da editing e traduzione….!!!

    Recentemente ho acquistato un’edizione economica delle “Affinità elettive” di Goethe….ho contato 100 errori tra cui diversi gravissimi. Non dico il nome del traduttore e dell’editore….per rispetto delle persone che lavorano in quella casa editrice ma non si può rovinare un capolavoro così.

    L’editoria in Italia è in sfacelo….. mi dispiace dirlo ma mancano le persone con un curriculum di studi che fino agli anni ’60 rendevano le edizioni impeccabili e soprattutto ci sono troppi improvvisatori.

    Un editore non è come un impresario edile….deve avere cultura (tanta) e senso estetico altrimenti combina solo guai…..

    E glielo dice uno che di editoria e letteratura ne sa un pochino….

La rassegna stampa di Tempi

Tempi Motori – a cura di Red Live

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Nissan propone per il 2018 un restyling di X-Trail che rinnova senza rivoluzionare. Le forme vengono riviste e la lunghezza complessiva aumentata a vantaggio di un bagagliaio più grande. Propulsore e meccanica rimangano invariate. Andiamo a scoprirla

L'articolo Prova Nissan X-Trail 1.6 dCi 130 CVT 2WD Tekna proviene da RED Live.

Sulla breccia da 39 anni, la Classe G ha saputo resistere alle mode puntando su robustezza, affidabilità e su alcuni clienti... "importanti"

L'articolo Classe G, la storia “sporca” della off road Mercedes proviene da RED Live.

MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download