Google+

A Hollywood va di moda girare un film e rinnegarlo un decennio dopo

aprile 23, 2013 Paola D'Antuono

Michael Bay ha chiesto scusa per Armageddon, ma nella lista dei pentiti ci sono anche George Clooney e Leonardo DiCaprio

Fare qualcosa e poi pentirsi. A tutti è capitato almeno una volta nella vita di non essere esattamente fieri di qualcosa. Tra le star di Hollywood, però, la pentimento mania sembra essere all’ordine del giorno. E coinvolge tutti, registi, attori e persino le comparse.

TITANIC. Leonardo DiCaprio e Kate Winslet devono tutto al film campione d’incassi Titanic, eppure entrambi non hanno parole di elogio per la pellicola di James Cameron. Kate Winslet dice di non sopportare la canzone di Celine Dion, mentre il suo coprotagonista ha più volte dichiarato di essersi pentito di aver girato un film che gli ha portato una tale notorietà da impedirgli di uscire di casa per evitare l’attacco delle fan urlanti.

BATMAN E FINE DEL MONDO. Qualche tempo fa George Clooney aveva prestato la sua faccia per una buona causa e in quell’occasione aveva dichiarato: «Mi scuso per il film Batman & Robin», la pellicola del 1997 di  Joel Schumacher giudicata pessima dalla quasi unanimità della critica e del pubblico. È di questi giorni, invece, la pubblica ammenda di Michael Bay, regista conosciuto per la saga di Transformers, che ha rinnegato un’altra sua pellicola campione d’incassi: «Voglio scusarmi per Armageddon, perché abbiamo dovuto girarlo in 16 settimane. Fu un’impresa enorme. Non fu giusto nei confronti del film. Rifarei l’intero terzo atto se potessi». Il regista ha spiegato che furono problemi di produzione a impedirgli di realizzare il film come avrebbe voluto, ma che a consolarlo dopo l’uscita ci pensarono gli ottimi incassi. Allora perché fare questa pubblica dichiarazione, a quindici anni di distanza dall’uscita del film? Forse perché la moda del pentimento è di gran lunga la più seguita a Hollywood e dintorni.

Ricevi le nostre notizie via email:

Leggi gli articoli sull'app:

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter per ricevere tutte le nostre notizie!

La rassegna stampa di Tempi
MailUp - Osservatorio statistico 2017 - banner download

Tempi Motori – a cura di Red Live

Rifatta da cima a fondo la crossover Subaru ha aumentato le sue capacità off road, migliorando al contempo il comportamento su strada. Più efficace e comoda migliora anche nella qualità percepita degli interni. Solo benzina per i motori Boxer che continuano ad avere un po’ di sete.

L'articolo Prova Subaru XV 2018 proviene da RED Live.

Prodotta in soli 150 esemplari, l'iconica fuoristrada inglese si può ordinare ad un prezzo di partenza di circa 170.000 euro

L'articolo Land Rover Defender Works V8: 405 cv per festeggiare i 70 anni proviene da RED Live.

Il tempo purtroppo passa per tutti e man mano che l’età avanza la nostra cara patente B richiede revisioni più frequenti. Scopriamo assieme passo a passo la procedura da seguire

L'articolo Come rinnovare la patente B proviene da RED Live.

Dopo quattro anni, la SUV americana si rinnova a Detroit. E lo fa con un look rivisto, tanta tecnologia e nuovi angeli custodi elettronici. Top di gamma la specialistica Trailhawk

L'articolo Jeep Cherokee 2018, il restyling debutta a Detroit proviene da RED Live.

Con un look esclusivo e sospensioni più raffinate la Yamaha MT-09 SP va a porsi al vertice della gamma della hyper naked tricilindrica di Iwata. Il suo prezzo è di 10.190 euro f.c.

L'articolo Prova Yamaha MT-09 SP proviene da RED Live.

Pasqua in Armenia - iStoria Viaggi